logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Chi sono i 5 militari italiani feriti nell’attentato in Iraq

Cinque militari italiani sono rimasti feriti oggi in un attentato avvenuto in Iraq. Tre di loro sono in gravi condizioni. Ad uno di loro è stata amputata una gamba, come ha riferito Nicola Lanza de Cristoforis, comandante interforze, intervistato da RaiNews24. Secondo quanto si apprende da fonti della Difesa, un altro dei militari feriti ha subito gravi lesioni interne, mentre un terzo avrebbe subito serie ferite ad un piede. I nomi dei militari coinvolti sono Marco Pisani, Paolo Piseddu, Andrea Quarto, Emanuele Valenza, Michele Tedesco.

Militari italiani feriti in Iraq, Guerini: «Non sono in pericolo di vita»

I soldati italiani colpiti nell’attentato in Iraq “non sono in pericolo di vita”. Lo rende noto
il ministro della Difesa Lorenzo Guerini che evidenzia la solidarietà ai militari giunta “da tutti gli italiani’. ”Sono stato immediatamente informato questa mattina dal Capo di Stato Maggiore dell’attentato che ha coinvolto i nostri militari in Iraq. Ho immediatamente informato il Presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio di quanto accaduto”, afferma Guerini. La Procura di Roma intanto ha aperto un fascicolo per attentato con finalità di terrorismo e lesioni gravissime.

Le reazioni del mondo politico

«Esprimo la mia più sentita vicinanza ai nostri militari coinvolti, alcuni dei
quali hanno riportato gravissime lesioni – ha aggiunto il ministro della Difesa – Seguiamo l’evoluzione delle loro condizioni con apprensione. Sentimenti che sono di tutti gli  italiani per quanto avvenuto. Alle famiglie dei soldati coinvolti, ai  colleghi di questi nostri valorosi militari la mia solidarietà e  quella del governo e delle nostre istituzioni. Siamo accanto a tutti i nostri ragazzi in uniforme impegnati in numerose missioni internazionali, in cui operano con professionalità e competenza  unanimemente riconosciute”.

Numerosi gli attestati di solidarietà dalle Istituzioni e dal mondo politico, a partire dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Il presidente della Repubblica Sergio
Mattarella –  si legge in una nota del Quirinale – appresa la notizia del gravissimo attentato contro il contingente militare italiano in Iraq, ha fatto pervenire al ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, e al capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, un messaggio di solidarietà per i militari rimasti feriti”
“Tutta la mia più profonda vicinanza e quella di Montecitorio ai cinque militari italiani feriti in un attentato oggi in Iraq. Un pensiero ai loro cari in questo momento di grande apprensione”, ha scritto su Twitter il presidente della Camera Roberto Fico.

Themes
ICO