Italy

Juve-Inter all'arbitro Guida. Nel 2013 fece infuriare Conte e Marotta

La Juventus sta ancora metabolizzando la sconfitta rimediata in Champions League, mentre l'Inter di Antonio Conte giocherà questa sera, in un Giuseppe Meazza deserto, il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Ludogorets. Bianconeri e nerazzurri, però, avranno già in testa il big match di domenica sera, il derby d'Italia, a porte chiuse o meno lo si saprà solo nella giornata di sabato, che dirà molto sulle reali ambizioni scudetto di entrambe senza dimenticare che la Lazio, vincendo contro il Bologna, avrà la chance importante di approfittarne in caso di pareggio o sconfitta della Juventus.

L'arbitro designato per Juventus-Inter è Marco Guida della sezione di Torre Annunziata che fino a questo momento ha diretto 21 volte l'Inter con un bilancio di dodici vittorie, quattro pareggi e pareggi sconfitte. Guida ha invece arbitrato 18 volte la Juventus che ha messo insieme tredici successi, quattro pareggi e una sola sconfitta. Il nome del fischietto campano, però, nel 2013 fece storcere il naso a Beppe Marotta e Antonio Conte all'epoca dei fatti dirigente e allenatore della Juventus.

Guida fece infuriare i bianconeri per la direzione di gara in Juventus-Genoa, terminata sul punteggio di 1-1 in virtù delle reti di Quagliarella e Borriello. Al termine del match Conte sbottò: "Tutti hanno visto che c'erano tre rigori per noi. Il fallo di mano di Granqvist, il fallo su Pogba e quell'altro su Vucinic. Senza contare che hanno dato solo 3 minuti di recupero. Quello che non accetto è un arbitro che mi dice che non se l'è sentita di dare il rigore. Tutti hanno visto cosa è successo, pure un cieco avrebbe visto. Il rigore è sacrosanto e posso accettare un errore, ma non ciò che mi ha detto Guida".

Non solo Conte, dato che anche Beppe Marotta ci andò giù pesante contro il fischietto campano: "Per un arbitro come Guida di Torre Annunziata ci sono difficoltà a venire ad arbitrare la Juventus. Non parlo di malafede ma di difficoltà. Al 94' un arbitro della provincia di Napoli si è trovato in difficoltà. Così come è consigliabile che un arbitro di Novara non arbitri la Juventus, così un arbitro napoletano non deve venire ad arbitrare la Juventus. Non grido vergogna, perchè l'ha già fatto Conte". Chissà come finirà questo derby d'Italia sperando che con tutto quello che sta succedendo per vicende extracalcistiche la direzione dell'arbitro Guida sia impeccabile da ambo le parti.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?