Italy

Juventus-Atalanta 2-2: Cristiano Ronaldo e i rigori salvano i bianconeri

Una Dea coraggiosa e con un grande cuore fermata da Cristiano Ronaldo. L'attesissimo match dell'Allianz Stadium Juventus e Atalanta si è chiuso sul risultato di 2-2 in virtù delle reti di Zapata e Malinovskyi per i nerazzurri e delle doppietta del fuoriclasse lusitano per i bianconeri. La squadra di Maurizio Sarri ha fatto un altro passo verso lo scudetto (+8 sulla Lazio e + 9 sull'Atalanta), dopo una prova non esaltante, mentre quella di Gian Piero Gasperini ha confermato, se ancora ce ne fosse bisogno, quanto di buono sta facendo e che l'obiettivo secondo posto non è solo un sogno.

La squadra bergamasca ha spinto il piede sull'acceleratore fin da subito e al 16′ Duvan Zapata ha trovato il gol del vantaggio su un prezioso assist di Papu Gomez. Per il colombiano è il 15°gol in campionato mentre per il capitano nerazzurro è l'assist numero 16. Atalanta di gran lunga meglio dei campioni d'Italia in carica, sia dal punto di vista tattico che tecnico, e l'unico che ha provato ad accendete un po' la luce nella squadra bianconera è stato Paulo Dybala, che si è sbattuto su tutto l'arco d'attacco provando la conclusione in almeno tre occasioni.

La ripresa ha visto una Juve diversa sotto il punto di vista del temperamento e al 55′ è arrivato il pareggio su calcio di rigore di Cristiano Ronaldo dopo un fallo di mano di de Roon. Dopo l'equilibrio ritrovato è stata una battaglia senza esclusione di colpi, con Malinovskyi che ha mancato di poco l'angolo alla sinistra di Szczesny e CR7 che ha scaldato i guantoni di Gollini con un gran tiro di sinistro dal limite. Il calciatore ucraino ci ha riprovato qualche minuto dopo e, mirando sempre lo stesso angolo, questa volta non ha sbagliato: controllo e tiro di destro che freddano il portiere della Juventus  e portano in dote il settimo gol stagionale.

A due minuti dal termine Giacomelli ha assegnato un altro calcio di rigore alla Juventus, per un tocco di mano di Muriel, che Cristiano Ronaldo ha trasformato con la solita freddezza: 28° gol in campionato per il fuoriclasse portoghese che ha scacciato via cattivi pensieri che erano affiorati sull'Allianz Stadium fino al

Il tabellino di Juventus-Atalanta

RETI: 16′ Zapata, 55′ Cristiano Ronaldo, 80′ Malinovskyi, 90′ Cristiano Ronaldo.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Danilo (56′ Alex Sandro); Rabiot, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi (56′ Douglas Costa), Dybala (69′ Higuain), Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Wesley, Rugani, Chiellini, Muratore, Ramsey, Pjanic, Olivieri. Allenatore: Sarri.

ATALANTA(3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino (75′ Caldara), Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (75′ Tameze), Castagne; Gomez (68′ Malinovskyi), Ilicic (58′ Pasalic); Zapata (68′ Muriel). A disposizione: Rossi, Sportiello, Sutalo, Cyzborra, Bellanova, Colley. Allenatore: Gasperini.

ARBITRO: Piero Giacomelli della sezione di Trieste.

Football news:

Cavolo è passato a Lehi. Il centrocampista ha trascorso per Leicester 3 partite in 4 anni e ha lasciato in affitto
Iker Casillas: lasciare il Real Madrid è stato doloroso, ma questa è casa mia. Perez ha detto che dovresti essere qui
Obamecano del PSG: questo è il più grande club della Francia. Ci arrenderemo e cercheremo di vincere
Dembele è stato permesso di partecipare alla partita con il Bayern. Non gioca da novembre
Porto ha firmato il portiere del Portogallo Ramos
Ferdinando sulla palla D'oro: se fossi Levandowski, creerei una petizione. E ' crudele
Bernard Silva su Champions League: Liverpool è decollato, il Real Madrid-troppo, ma non renderà il nostro modo più facile. Tutto può succedere