Italy

La nuova Juventus di Pirlo vista da Ranieri: “Contrastavamo meglio la squadra di Sarri “

Claudio Ranieri non ci sta. L'allenatore della Sampdoria non ha gradito la prestazione e soprattutto l'atteggiamento della sua squadra nella sfida persa contro la Juventus. Oltre al risultato di 3-0, l'esperto allenatore avrebbe voluto una maggiore cattiveria da parte dei suoi ragazzi che avrebbero meritato di perdere a suo dire con uno scarto anche superiore. L'ex manager del Leicester, che ha parlato anche delle differenze tra Sarri e Pirlo, si aspetta qualcosa dal mercato.

La nuova Juve di Pirlo vista dall'allenatore della Sampdoria

Al tecnico della Sampdoria non è piaciuta la prova della sua Sampdoria contro la Juventus. L'esperto allenatore capitolino ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato: "Sono molto deluso. Non mi aspettavo una prova così paurosa. Devo vedere i campioni della Juventus entrare in ogni contrasto con determinazione e i miei no… Dobbiamo fare di più di loro. Per me i tre gol subiti sono pure pochi. Non c’è appagamento. Penso che abbiamo fatto tre partite di preparazione contro squadre di categorie inferiori in cui abbiamo dettato gioco. Oggi sapevo che sarebbe stata dura". Ranieri ha subito avuto modo di rendersi conto delle differenze tra la nuova Juventus di Andrea Pirlo e quella di Maurizio Sarri: "Riuscivamo a contrastare meglio la Juventus di Sarri perché giocava molto verticale. Ma abbiamo perso anche con lui in panchina…".

Il mister blucerchiato archiviata la sfida contro i bianconeri, ora guarda avanti aspettando qualche innesto dal mercato, in primis quello di Keita Balde che potrebbe dare una grossa mano in avanti: "Qualcosina arriverà dal mercato. Sono curioso. Prima del Covid eravamo un po’ in difficoltà. Poi giocavamo, pressavamo. Così ci siamo salvati. Quest’anno come saremo? Pre o post Covid? Con Keita Balde parlerò per capire quali saranno le sue condizioni".

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi