Italy

La Spezia, è libero il militare egiziano accusato di tentata violenza sessuale

A imprimere una svolta alle indagini anche l’acquisizione dei filmati delle telecamere di sorveglianza sia del solarium sia delle vie laterali. Dalle immagini emerge inequivocabilmente una persona che a passo spedito fugge in direzione di piazza Verdi

La Spezia – Il militare di nazionalità egiziana fermato dai carabinieri della Compagnia della Spezia è a piede libero. Lui, vent’anni, è stato denunciato in stato di libertà per la tentata violenza sessuale ai danni di una giovane spezzina che alle 20 di alcune sere fa, in pieno centro, era uscita da un solarium. Il giovane militare, che è in missione in Italia per conto della Marina del suo paese a e fa parte dell’equipaggio di una seconda corvetta costruita da Fincantieri e che sarà consegnata al Muggiano nelle prossime settimane (proprio le due navi militari Fremm al centro di una polemica governativa per la mancata risposta del Cairo sull'assassinio di Giulio Regeni, ndr), si trovava in libera uscita e stava facendo rientro all’Nh Hotel dove è alloggiato in una suite.

Il grave episodio per il quale non è scattata l’ordinanza di custodia cautelare per la trascorsa flagranza, si è consumato alcune sere fa in galleria Goito sotto il grattacielo di piazza Beverini. Erano circa le venti quando il militare ha notato una giovane all’uscita dal solarium che procedeva a passo spedito verso l’auto che aveva parcheggiato nella piazza.

All’improvviso, alle sue spalle, sente qualcuno che la avvinghia, la tocca ripetutamente e cerca di spingerla contro il muro. In quel momento la galleria è pressochè deserta, i negozi e i locali pubblici stanno chiudendo anche per il lockdown. La ragazza urla con tutte le sue forze e cerca di allontanare il violentatore. Il militare, che inutilmente ha provato a tapparle la bocca, molla la presa e fugge, dileguandosi nelle vie interne del centro storico.

La ragazza, ancora sotto choc per quei terribili momenti vissuti, riesce a dare l’allarme con il telefonino al 112. I carabinieri la soccorrono, la giovane donna viene accompagnata al pronto soccorso. Una volta calmata, racconta agli investigatori dell’Arma la terribile esperienza. E descrive sommariamente il suo aggressore, ricordando alcuni particolari del volto e soprattutto la carnagione olivastra.
A imprimere una svolta alle indagini anche l’acquisizione dei filmati delle telecamere di sorveglianza sia del solarium sia delle vie laterali. Dalle immagini emerge inequivocabilmente una persona che a passo spedito fugge in direzione di piazza Verdi.

Football news:

I tifosi del Manchester United hanno organizzato una protesta contro i Glazers bloccando gli ingressi alla base del club: decidiamo quando giochi
Perez e Agnelli sono sicuri: 90 minuti sono molti per le partite. Tre anni fa ufficialmente voluto giocare un'ora, ma con fermate di tempo
Cheferin sulla Super League: Barcellona ha deluso meno di tutti. Laporta è un negoziatore astuto e ha trovato una strategia di uscita
Perez sul contratto di Ramos: amo Sergio come figlio, ma non abbiamo ancora raggiunto un accordo. Con Modric da tempo concordato
Fernandinho: nessuno a cui piace il gioco ha sostenuto la Super League. Il calcio ha vinto
In risposta alla minaccia della Super League 30 anni fa ha creato la Champions League. I riformatori hanno scelto il male minore-così apparvero superclub
Florentino Perez: i bambini devono essere persuasi a guardare il calcio. Se c'è una buona partita, i giovani sono coinvolti. Pensiamo solo ai fan