Italy

Lega, FdI e Forza Italia: pensiero unanime contro il Governo Conte

Leggi anche

m5s Conte campagna elettorale

Politica

Conte per la campagna elettorale con l’obiettivo di arrivare al 40%: i piani del M5S chiamato a una svolta.

Fase 2, Zaia: "Trattativa Governo e Regioni: un calvario"

Politica

Il governatore Zaia racconta la trattativa tra regioni e governo per la riapertura e rivendica l’importanza dell’autonomia regionale.

fase-2-regioni-boccia

Politica

Se sarà necessario chiuderanno solo le Regioni ad alto rischio. Questa la strategia della Fase 2 annunciata dal Ministro Boccia.

salvini-lega-sondaggi

Politica

Intervistato a Un giorno da pecora, Salvini ha dichiarato che il calo della Lega nei sondaggi è attribuibile alla mancanza di contatto con la gente.

Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno deciso di scendere in piazza uniti il prossimo 2 giugno. Il Centrodestra è compatto.

manifestazione-2-giugno-centrodestra
Centrodestra unito sulla manifestazione del 2 giugno contro il Governo Conte

Sarà un centrodestra unito quello che scenderà in piazza il 2 giugno per una manifestazione pacifica contro il Governo Conte e le misure adottate per affrontare l’emergenza Coronavirus. Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno deciso di manifestare insieme, contrariamente a quanto era emerso nei giorni scorsi. Salvini e Meloni, infatti, avevano dichiarato entrambi di voler dare vita a una protesta di piazza il prossimo 2 giugno. Due operazioni che apparivano separate e quasi in antitesi. Adesso, però, la dichiarazione di unità di intenti. Il 2 giugno, così, le forze politiche di opposizione saranno quindi unite per eventi di piazza a Roma e in altre città in tutta Italia, nel rispetto delle norme anti-Coronavirus e quindi con iniziative “statiche, senza palchi e con distanziamento tra i partecipanti di almeno un metro”.

Manifestazione 2 giugno: centrodestra unito

Per la manifestazione del 2 giugno, dunque, centrodestra unito. La settimana scorsa sia Fratelli d’Italia che Lega avevano annunciato una mobilitazione per il 2 giugno.

Lunedì 18 maggio, però, Giorgia Meloni ha telefonato a Berlusconi e fatto un tentativo di contatto con Salvini. L’accordo è stato raggiunto nel corso di due telefonate, fatte dal segretario leghista, prima alla presidente di Fratelli d’Italia, poi al Cavaliere. Nei colloqui i tre leader del centrodestra – così come rivelano fonti interne ai singoli partiti – si sono trovati “tutti d’accordo sul fatto che per il 2 giugno ci saranno delle iniziative unitarie”.



Salvini commenta così l’iniziativa del centrodestra unito per il 2 giugno: “Berlusconi, Meloni, ho sentito tutti. È il momento dell’unità, come italiani, senza bandiere di partito e a distanza di sicurezza. La proposta che ho fatto è di una data simbolica” il 2 giugno, per “un momento di ascolto, non solo a Roma ma in 100 in piazze italiane”. La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, si dice contenta di poter dare, nel giorno della Festa della Repubblica, di nuovo: “Voce agli italiani dimenticati dal governo Conte nell’emergenza coronavirus e che chiedono libertà e orgoglio – ha aggiunto Meloni – Ho parlato con Salvini e Berlusconi: stiamo lavorando per dare vita ad una iniziativa comune nel rispetto di tutte le norme di sicurezza”.

La posizione di Forza Italia

Inoltre, per Fratelli d’Italia: “Sarà un’iniziativa originale, aperta anche alle associazioni, alla società civile, alle categorie, alle famiglie e a tutti coloro che in questi giorni ci hanno contattato perché stufi di un governo bravo solo a fare promesse e conferenze stampa”. Più moderata la posizione di Forza Italia che, per bocca del vicepresidente Antonio Tajani, commenta: “Il centrodestra non è un partito unico, è una coalizione, noi siamo la parte cristiana, liberale, riformista, garantista, siamo l’anima del centrodestra, stiamo discutendo, ci saremo con le nostre proposte concrete, per migliorare il decreto del governo, poi vedremo se fare eventi insieme o divisi”.

Football news:

💛 💙Cadice è tornato alla Liga dopo 14 anni
Pioli su 2:2 con Napoli: un punto è un buon risultato
Gattuso sui rigori di Milano: La regola deve essere cambiata. Saltare con le mani dietro la schiena è un altro sport
Milano offrirà 25 milioni di euro per il difensore Celtic Ayer
Klopp sui piani: quattro anni a Liverpool. Dopo di ciò, voglio non fare nulla per un anno
Rogers Pro 1:4 con Bournemouth: Leicester gioca bene solo 45 minuti dopo la pausa
Inter e Roma sono Interessati a Garay