logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Matteo Salvini, per Repubblica i suoi elettori sono degli zoticoni: roba da ridere

Immaginate le pacche sulle spalle per il compiacimento che si sono dati a Repubblica quando è arrivato l'ultimo sondaggio che analizza l'elettorato della Lega. Dai numeri della Emg Acqua pubblicati proprio sul quotidiano di largo Fochetti emerge che, citiamo testualmente il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari: "Prevalgono le posizioni conservatrici. L'istruzione media non è elevata". E se il messaggio non fosse ancora chiaro, ci hanno pensato sul sito del quotidiano, dove hanno titolato chiaro e tondo come la metà degli elettori delle Lega abbia la terza media.

Tutte le conferme alle convinzioni più profonde della sinistra salottiera emergono prepotenti in quel sondaggio: chi vota Matteo Salvini non deve aver studiato granché, non certo quanto gli elettori di Emma Bonino o di Nicola Zingaretti, che possono andare in giro con orgoglio da laureati. La discriminazione è la solita, figlia anche delle generalizzazioni che, si sa, lasciano il tempo che trovano. Così come gli elettori della sinistra, ormai scappati a gambe levate. Anche, anzi soprattutto, quelli che non hanno potuto studiare, perché magari hanno cominciato a lavorare molto giovani e oggi, bontà loro, sono più preoccupati per le tasse che aumentano e la concorrenza sleale dall'Asia, che dell'invasione fascista dei quattro gatti di Casapound.

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO