Italy

Mistero a Carzano, sul lago d’Iseo: dall’acqua affiora il cadavere di una donna

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Mistero a Carzano, località che si trova a Monte Isola, al centro del lago d'Iseo. Nella serata di ieri, sabato 18 gennaio, nelle acque antistanti il piccolo borgo di pescatori è stato ritrovato il cadavere di una donna. A diramare la notizia è stata l'Azienda regionale emergenza con una nota: la segnalazione al 118 è arrivata pochi minuti dopo le 19 e sul posto è stata inviata un'ambulanza, il cui personale non ha però potuto effettuare alcun intervento. Sul posto, uno dei borghi dell'isola del lago che si affaccia verso la località di Sale Marasino ed è caratterizzata da antiche case di pescatori, sono intervenuti anche i vigili del fuoco, che hanno provveduto al recupero della salma, e i carabinieri della compagnia di Chiari cui spetterà cercare di ricostruire quanto accaduto.

Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione

A segnalare la presenza del cadavere in acqua, secondo quanto ricostruito, sarebbero stati alcuni passanti che hanno notato il corpo a una decina di metri circa dalla riva. Una volta recuperato, si è accertato che il cadavere era in avanzato stato di decomposizione. Al momento si sa solo l'età approssimativa della donna: dalle condizioni del corpo si presume che il decesso possa risalire a diversi giorni fa, mentre spetterà agli inquirenti accertare le esatte cause della morte – si ipotizza un decesso per annegamento, ma la dinamica dell'episodio sono ancora al vaglio tutte le ipotesi – e l'identità della vittima.