Italy

Nuoto, Filippo Magnini assolto dalle accuse di doping: il Tas ha cancellato la squalifica di 4 anni

Cancellata la squalifica di 4 anni per doping al 38enne nuotatore italiano Filippo Magnini. La sentenza è stata messa dal Tas.

Filippo Magnini, il due volte nuotatore italiano campione del mondo nei 100 metri stile libero nel 2005 e nel 2007, è stato prosciolto dalle accuse di doping. Il Tas ha emesso una sentenza che ha annullato la squalifica di 4 anni che gli era stata comminata e confermata in secondo grado di giudizio dagli organi della giustizia sportiva italiana.

Irrefrenabile la gioia del nuotatore italiano sul proprio profilo Instagram: “Ho vinto. Il Tas mi ha assolto in pieno da ogni tipo di accusa. È sempre stato così, le gare le ho sempre vinte negli ultimi metri. Mi hanno insegnato a non mollare mai. Sono sempre stato un atleta e una persona corretta. Tremo dalla gioia”.

Filippo Magnini assolto dall’accusa di doping: “Ho sempre avuto fiducia in questi anni durissimi”

Magnini ha espresso, inoltre, queste dichiarazioni ai microfoni: “Ho vinto, ho sognato e aspettato che la verità venisse fuori: quel giorno è arrivato e ora sono la persona più felice del mondo. Ho sempre avuto fiducia in questi anni durissimi, sono stato piegato da queste accuse ma non sono stato spezzato. Lancio a tutti un messaggio positivo: di non mollare mai se avete ragione la verità viene fuori, le cose possono funzionare. Il vostro capitano è tornato, può succedere di tutto”.

La sentenza del Tas ha ribaltato, quindi, l’ultima pronuncia del Tna che nel maggio 2019 aveva confermato lo stop di quattro anni. Nonostante i 38 anni di età, Filippo Magnini tornerà in acqua? Lo sapremo nelle prossime settimane.