Italy

Regolarizzazione stranieri, a Napoli flash mob di protesta: “La sanatoria è una truffa, lavoratori sfruttati per far fronte a emergenza economica”

Archivio

A Napoli gli attivisti di Potere al Popolo e il Movimento Migranti e Rifugiati hanno organizzato un flash mob di protesta fuori la Prefettura partenopea in Piazza del Plebiscito. Il motivo della contestazione è la regolarizzazione a tempo dei lavoratori migranti senza permesso di soggiorno, inserita nel cosiddetto decreto Rilancio del 13 maggio 2020. “Questa sanatoria è una truffa – dicono gli attivisti – il permesso di soggiorno promesso dalle ministre Bellanova e Lamorgese esclude diverse categorie lavorative, ha una durata irragionevole di sei mesi che porrà i pochi soggetti che ne faranno richiesta in una condizione di precarietà e ricattabilità da parte dei datori di lavoro, oltre a generare tempi di attesa e lavoro ancora più lunghi nelle questure. La cosa più grave – proseguono i manifestanti – è che il provvedimento non è orientato secondo principi costituzionali, dunque, non stabilisce un processo di emersione dallo status di invisibilità per fronteggiare e ridurre i rischi dettati dall’emergenza sanitaria da Covid-19, ma risponde a esigenze prettamente economicistiche in favore della GDO (Grande distribuzione organizzata, ndr) e dello sfruttamento del lavoro di cura”. Al termine del flash mob è stata consegnata alla Prefettura di Napoli una proposta di regolarizzazione per i cittadini stranieri. “Siamo convinti che il permesso di soggiorno a lungo termine, dato per un anno, con la possibilità di convertirlo in un permesso di lavoro – concludono gli attivisti – sia una risposta netta e chiara che permetta a questi ‘invisibili’, che giovedì sciopereranno a Roma, di non essere più considerati tali”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Coronavirus, Travaglio ad Accordi&Disaccordi: “Possibile che Conte fondi un partito? Sarebbe un pazzo. Se cade il governo ha suo mestiere”

next

La Playlist Archivio

meteo

Football news:

Ararat-Armenia ha vinto il Campionato Armenia per la seconda stagione consecutiva
Barcellona è pronta a lasciare andare Umtiti. Sono Interessati a Lazio, Napoli, Roma e Torino
Dembele ha iniziato ad allenarsi alla base di Barcellona. Non gioca da novembre
Milano comprerà Kiera per 3,5 milioni di euro
22.000 test prima di ogni partita-così L'Unione vuole restituire lo stadio completo. Un gioco costerà più di un milione di euro
Il Real Madrid ha chiesto ai fan di non riunirsi a Madrid per la celebrazione del campionato
Ronaldo non lascerà la Juventus. Vuole superare Immobile e Lewandowski in gol e vincere trofei