Brutta esperienza, per un 80enne di Sala Consilina che stava percorrendo la strada provinciale 49 a bordo della sua auto. L'anziano è stato affiancato da una Mercedes Classe A grigia e qualcuno all’interno gli ha fatto segno di fermarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Play

Replay

Play Replay Pausa

Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio

Indietro di 10 secondi

Avanti di 10 secondi

Spot

Attiva schermo intero Disattiva schermo intero

Skip

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il fatto

Come riporta Ondanews, una volta accostati, un uomo è sceso e si è spacciato per un suo vecchio amico trasferitosi in Svizzera: l'anziano è sceso quindi dall’auto per invitarlo a prendere un caffè, ma il ladro lo ha abbracciato cercando di sfilargli il portafogli dalla tasca. Poi, vistosi scoperto, il malvivente ha afferrato nuovamente e minacciato l'80enne, mentre l'altro uomo gli ha puntato un oggetto simile ad una pistola all’altezza della fronte. Così la vittima ha consegnato il portafogli con 130 euro in contanti. ll fatto è stato denunciato ai carabinieri: si indaga, dunque, per risalire all'identità dei rapinatori.

In Evidenza