Italy

Tapiro d’oro ad Andrea Pirlo. L’allenatore della Juventus: “Mangerò il panettone”

Tapiro d’oro ad Andrea Pirlo. L’allenatore della Juventus: “Mangerò il panettone”.

TORINO – Tapiro d’oro ad Andrea Pirlo. Dopo l’avvio di stagione complicato per la Juventus, Striscia la Notizia ha deciso di consegnare la statuetta al tecnico bianconero.

Un inizio difficile che ha portato alle voci di un possibile esonero. Nessun passo indietro da parte dell’ex centrocampista, che si è detto pronto a continuare la sua avventura sulla panchina della Vecchia Signora. “Siamo in rodaggio. Non ho paura di non mangiare il panettone. Sono fiducioso“, le parole di Pirlo, riportate da La Gazzetta dello Sport.

Inizio difficile per la Juventus

Inizio di campionato non semplice per la Juventus. I bianconeri in Serie A sono ancora imbattuti, ma il gioco non sembra convincere. Le voci su un possibile esonero di Andrea Pirlo sono diverse, ma la Vecchia Signora non sembra essere intenzionata a privarsi del proprio tecnico.

Le prossime partite saranno decisive. L’ex centrocampista non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro, ma alla fine deciderà il campo. Il ritorno di Cristiano Ronaldo potrebbe dare quella svolta in più ai bianconeri. Un cambio di passo decisivo per cercare di avvicinare lo Scudetto.

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo

Cristiano Ronaldo guarito dal coronavirus

Con una nota condivisa sui propri canali ufficiali, la Juventus ha comunicato che l’ultimo tampone effettuato da Cristiano Ronaldo ha dato esito negativo. Il campione portoghese risulta quindi guarito a distanza di oltre due settimane dal contagio. Come da protocolli e linee guida, il calciatore lascia l’isolamento domiciliare.

“Cristiano Ronaldo ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid 19. L’esame ha dato esito negativo. Il giocatore dopo 19 giorni è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare“, recita il comunicato diffuso dalla Juventus. Per lui possibile ritorno in campo contro lo Spezia, ma l’ufficialità la si avrà solo i consueti controlli medici.

Football news:

Cavani ha segnato 253 gol nella top 5 di Europa League con il suo debutto in Serie A nel 2007. Solo Messi e Ronaldo più in questo periodo
Bonera sulla vittoria della Fiorentina: per il Milan è un nuovo pezzo di enorme mosaico
Cherchesov su Zabolotnom: un grande vantaggio - ha momenti, è necessario implementare. Lavora per la squadra e aiuta davvero molto
Messi ha dedicato il gol di Maradona: sotto la maglia di barca indossa una t-shirt retrò Newells Old Boys. Diego ha giocato per lui 5 partite nel 1993
Cavani ha segnato 3 (2+1) punti, in panchina nella partita del Manchester United con Southampton. Ha 3 gol in 5 partite in APL
Sulscher sulla rimonta con Southampton (3-2): il Manchester United non si arrende mai - questa è una caratteristica del club
Kuman su 4:0 con Osasuna: una vittoria importante, sono felice. Barcellona non può più permettersi sconfitte