logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
San Marino

Giochi dei Piccoli Stati/ Le prime convocazioni delle nazionali di pallavolo e beach volley

Riceviamo e pubblichiamo

San Marino. – I Giochi dei Piccoli Stati di Montenegro 2017 si avvicinano a grandi passi (si tengono dal 27 maggio al primo giugno) e per le nazionali di pallavolo maschile e femminile e di beach volley del Titano è tempo di convocazioni e allenamenti.

I due team indoor stanno lavorando con dei roster allargati, dai quali usciranno i dodici giocatori e le dodici giocatrici che voleranno in Montenegro. Questi i convocati della squadra maschile: Marco Rondelli e Matteo Lombardi (palleggiatori); Giuliano Vanucci, Alessandro Peroni, Elia Lazzarini, Matteo Bernardi e Matteo Zamagni (centrali); Andrea Lazzarini, Lorenzo Benvenuti, Nicolas Farinelli, Yan Kiva, Lorenzo Pancotti, Francesco De Luigi (schiacciatori); Davide Bacciocchi e Manuel Broccoli (liberi).

Le nazionali donne sono, per ora, diciassette: Valeria Benvenuti, Allegra Piscaglia (palleggiatrici); Elisa Vanucci, Rachele Stimac, Giulia Tomassucci, Federica Tura, Elena Podeschi (centrali); Cristina Bacciocchi, Elisa Parenti, Chiara Parenti, Anita Magalotti, Elena Para, Angelica Simoncini e Sara Canuti (schiacciatrici); Elisa Ridolfi, Alice Pasolini e Alice Petre-Paoloni (liberi).

In Montenegro, nel beach volley sarà presente una sola coppia maschile formata da Paolo Paganelli e Matteo Zonzini.

Stefano Mascetti, Ct della nazionale maschile ha le idee chiare: “Il Montenegro non può permettersi di non vincere. Non so se schiererà la prima, la seconda o la terza formazione ma sarà comunque il grande favorito. E’ una squadra di buon livello europeo (è 21esima nel ranking continentale, ndr) e ha tanta esperienza. Il nostro obiettivo sarà dare il massimo con una squadra giovane e alle prime esperienze internazionali. Per noi è un po’ l’anno zero: ci servirà per costruire il futuro”.

Loris Polo guida il team femminile in qualità di Ct (assieme al direttore tecnico Cristiano Lucchi): “Per quel che riguarda i Giochi, c’è una sola grande favorita ed è il Montenegro, la cui nazionale vale un team di A2 italiano. Per il resto, dipenderà da quanto le altre nazionali “pescheranno” fra oriunde e nazionalizzate. Se si comportassero come noi, che schieriamo solo sammarinesi, ci potrebbe essere un grande equilibrio”.

Matteo Galli è il selezionatore del team di beachers sammarinesi: “Tutti team si sono rinforzati rispetto ai Giochi di San Marino 2017 e il livello sarà alto, per essere Giochi dei Piccoli Stati. Non siamo tra i favoriti e non siamo, ai nastri di partenza, da medaglia. Veniamo dal quinto posto ottenuto in casa ma abbiamo visto, in diversi tornei, che i team di Cipro e Montecarlo, che due anni fa non c’erano, potrebbero essere altamente competitivi. Ci saranno anche Liechtestein e Andorra che due anni fa andarono a medaglia. E poi c’è il Montenegro. Noi siamo cresciuti, Paganelli e Zonzini si sono allenati molto seriamente, ma prevedo un torneo davvero duro”.

Ufficio Stampa Federazione Sammarinese Pallavolo

San Marino, 13 maggio 2019.

Themes
ICO