logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Holy See

Papa Francesco ai giovani di “Fe y Alegria”: la cultura di oggi scarta ciò che disturba 

«Voi siete il futuro, ma siete anche il presente e dovete prendere le cose oggi e portarle avanti con quell’entusiasmo, con quella gioventù, con quella capacità di includere. O voi lo portate avanti o il futuro è finito»». Così Papa Francesco in un breve videomessaggio rivolto ai membri - in maggioranza giovani - della Federazione Internazionale “Fe y Alegria”. Lo scorso 17 giugno il Papa aveva ricevuto in udienza in Vaticano il Consiglio di Amministrazione di questo movimento di educazione popolare integrale e promozione sociale che si impegna per lo sviluppo degli uomini e delle donne che vivono soprattutto nelle aree più emarginate, partendo dal presupposto che l’educazione deve trasformare la realtà e far crescere le persone in umanità.

«Il ruolo di primo piano non è degli organizzatori. Il ruolo di primo piano in Fe y Alegría non è dei responsabili di ciascun luogo. Il ruolo di primo piano lo avete tutti voi! E poiché la maggior parte sono giovani uomini e giovani donne, il ruolo di primo piano in Fe y Alegría è dei giovani uomini e delle giovani donne. È nelle vostre mani!», ha detto il Pontefice nel filmato, come riportato da Vatican News.

Il Papa ha osservato anche come la cultura odierna tende invece ad escludere tutto ciò che crea disordine: «Tanti bambini sono esclusi e per questo non c'è istruzione, gli anziani sono esclusi perché infastidiscono, non producono... i malati sono esclusi. Tutto quello che non serve allo sviluppo economico, finanziario e tecnologico, oggi viene escluso».

È l’opposto di ciò che propone “Fe y Alegría” dove invece tutti sono ben accolti. «L’inutile? Anche l’inutile. Tutti. Chi è l’inutile? Qualcuno di voi si offre? Che lo dica! Non ci sono inutili in Fe y Alegría, tutto è incluso, tutto si include», ha detto Papa Francesco, «Si tratta un po’ - conclude - della mistica dell’includere perché ci sia di più».

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO