logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
San Marino

San Marino. Femminile, si riparte: presentata la stagione 2019-20

Quello che potremmo definire in tutto e per tutto il vernissage della stagione 2019-20 del settore femminile della San Marino Academy, ha preso il via questo pomeriggio presso la Casa del Calcio. In cattedra Corrado Selva (Resp. Federale del settore femminile), Valeria Canini (Resp. Settore giovanile femminile), Alain Conte (Allenatore della San Marino Academy) ed Ivan Zannoni (Direttore Sportivo della San Marino Academy).

Intervenute tutte le ragazze facenti parte delle rose di prima squadra e Primavera, oltre a genitori e colleghi dell’informazione. All’attenzione anche dei vertici della Federcalcio e della San Marino Academy, Selva ha ufficialmente varato l’annata del calcio femminile biancoazzurro: “Ripartiamo dalla promozione dello scorso anno, che ci ha permesso di trovarci esattamente dove avremmo voluto essere. È stato quello un risultato straordinariamente importante per le ragazze, lo staff, la Federcalcio ed il movimento in toto. Quella che ci aspetta è un’esperienza del tutto nuova per noi, che non siamo mai stati così in alto: sarà una scoperta continua, un sfida stimolante per tutti. A tal proposito abbiamo cercato di fare le cose per bene, finalizzando il lavoro estivo ad una stagione quanto più tranquilla possibile nell’intento di crescere ulteriormente ed affrontare nel migliore dei modi questo campionato. Ringrazio il Direttore Sportivo, lo staff e i colleghi del Consiglio Federale per il loro contributo nell’allestimento di una squadra all’altezza del torneo che ci aspetta”. E che deve essere il vertice della piramide, che punta costantemente ad allargare la propria base di anno in anno: “Parallelamente puntiamo alla crescita di tutto il movimento, metterlo in qualche modo in vetrina e farlo conoscere – anche con iniziative quali quella di ieri sera, Football Festival –, far sì insomma che le bambine abbiano voglia di provare a giocare a calcio. È uno degli impegni che abbiamo preso e che portiamo avanti da tempo, negli ultimi anni stiamo raccogliendo i frutti che speravamo”.

E che ha dimostrato di poter forgiare talenti di livello assoluto e interesse nazionale, come dimostra il recente trasferimento di Chiara Beccari alla Juventus. In tema di mercato è intervenuto Zannoni, il quale sottolinea come “a grandi linee si possa considerare chiuso, avendo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo preposti: salvo casi eccezionali ed opportunità irrinunciabili, la rosa può dirsi completa”. Trasferimenti centellinati, frutto del lavoro impostato l’estate scorsa: “il mercato fatto esattamente un anno fa era mirato proprio a questo: disputare un campionato (quello di Serie C, ndr) da protagoniste, con ragazze già pronte per l’eventuale salto di categoria. Così è stato e quest’estate abbiamo solo dovuto puntellare la rosa che ha dominato in lungo e in largo l’anno scorso, intervenendo con pochi acquisti mirati”. Un po’ quello che è stato fatto anche con la Primavera: “anche per loro si profila una stagione del tutto nuova e diversa dalla precedente, andranno ad affrontare un campionato di livello apicale ed il debutto con la AS Roma risulterà già un test probante, visto che si confronteranno con uno dei migliori settori giovanili d’Italia. Siamo intervenuti per rinforzare il gruppo in vista dell’elevato salto di qualità, non volevamo farci trovare impreparati”.

Novità a tutto tondo, quella della Primavera: “andremo ad affrontare un campionato straordinariamente impegnativo, ma altrettanto stimolante – garantisce Canini –. Grazie ai risultati ottenuti lo scorso anno possiamo disputare un torneo di assoluto prestigio e dai valori tecnici elevati. L’obiettivo è preparare le ragazze, affinché possano un giorno indossare la maglia della prima squadra ai più alti livelli”. E se il cordone ombelicale che lega Primavera e prima squadra è fuori discussione, non mancano novità per le altre categorie del settore giovanile femminile – specie per le Esordienti -: “fino all’anno scorso disputavamo il Torneo Fair-Play giocando contro i maschi; un’esperienza che andremo a replicare internamente nel Campionato Sammarinese U12. In Italia invece faremo la Danone Cup, di fatto un’anticipazione del calcio che sarà poi il loro, affrontando altre ragazze di pari età; visto il gruppo molto folto di 2007 e 2008 su cui possiamo contare, l’auspicio è quello di poter impostare ulteriori ed importanti progetti su queste annate”.

E che un giorno non troppo lontano andranno a costituire il serbatoio della prima squadra, il cui lavoro – certifica Conte – “è già cominciato in campo: ho detto alle ragazze che quello che abbiamo fatto l’anno scorso è importante, ma rappresenta anche un capitolo chiuso. Tra 15 giorni esatti se ne aprirà uno nuovo e sarà tutta un’altra storia per livello, impegno e qualità accresciute. Mi aspetto la stessa voglia e la stessa fame vista la passata stagione: il nostro obiettivo deve essere sempre quello di scendere in campo per vincere ogni partita. Questo lo si ottiene solo con il lavoro in settimana; ci siamo struttura ulteriormente a livello di rosa – come ha specificato il Direttore Sportivo – e di staff tecnico: le risposte però le darà sempre e soltanto il campo”. Se l’etica del lavoro è una delle parole d’ordine del Conte pensiero, il concetto di gruppo è quello per cui più si è speso fin dal suo arrivo alla San Marino Academy l’anno scorso: “Si riparte sempre e solo dal gruppo: quella deve essere la partenza, perché il gruppo deve venire prima di ogni cosa. Chi vi entra sa di dover rispettare determinate regole; abbiamo fortemente voluto la presentazione congiunta con la Primavera perché noi come loro andremo a fare campionati di portata professionistica – seppur di fatto non lo sono – e determinati punti fondamentali devono essere chiari e condivisi da tutti e tutte; chi faceva parte della squadra l’anno scorso ha già dato un’importante impronta alle nuove arrivate: credo che quando ci si inserisce in un ambiente coerente e costruito su regole precise, sia anche più facile integrarsi”.

San Marino Academy che, dopo il test in famiglia di sabato scorso, nel tardo pomeriggio è scesa in campo per affrontare in amichevole il Bologna ad Acquaviva. È sufficiente attendere appena due minuti per assistere il primo gol di pre season: a segno Costantini, chirurgica dalla distanza. Dopo un tentativo senza troppe pretese di Zanetti, si vedono anche Baldini e Rigaglia: se il rasoterra di quest’ultima è deviato da Bassi al 25’, la compagna di reparto pecca di precisione nel tu per tu con l’estremo felsineo un minuto prima. La bomber della passata stagione impiega comunque appena due minuti per riscattarsi, raccogliendo di testa il bel cross di Barbieri per incornare il raddoppio con cui si chiude il primo tempo. Poco prima dell’ora di gioco c’è gloria anche per Martina Bianchi, che non fallisce il tap-in a seguito del destro di Menin, non trattenuto da Bassi. Il capitano biancoazzurro ha un altro paio di opportunità, ma non riesce a calare il poker della San Marino Academy, che rileva buoni segnali alla prima ufficiale.

Sull’agenda di Alain Conte figurano inoltre altre due amichevoli fissate per la prossima settimana: giovedì 5 settembre a Pesaro con la Jesina e sabato 7 settembre a Sassuolo con le neroverdi padrone di casa. Step utili per capire il grado di preparazione acquisito in vista del debutto ufficiale in Serie B per domenica 15 settembre, ad Acquaviva con la Lazio Women.

Amichevole | San Marino Academy-Bologna 3-0

SAN MARINO ACADEMY

Montanari; Micciarelli, Montalti, Venturini, Piazza; Costantini, Brambilla, Cecchini; Baldini, Barbieri, Rigaglia

Subentrate: Ciccioli, Larocca, Piergallini, Mariotti, Rossi, Bianchi, Menin

Allenatore: Alain Conte

BOLOGNA

Bassi, Mingardi, Becchinanzi, Pacella, Simone, Cerrone, Zanetti, Arcamone, Schipa, Minelli, Perugini

Subentrate: Benassi, Cattaneo, Rambaldi, Patelli, Giuliano

Allenatore: Michelangelo Galasso

Arbitro: Giacomo Cenci

Marcatori: 2’ Costantini, 26’ Baldini, 57’ Bianchi

FSGC | Ufficio Stampa

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO