Italy

Alessandro, cantante affetto da SMA, non smette di sognare: “Vorrei andare a Sanremo da concorrente”

Alessandro Marella è spiritoso e autoironico: "Ho provato a contattare Amadeus – spiega – ma penso che sarebbe più facile parlare con il papa. A parte gli scherzi, per arrivare a Sanremo c'è bisogno di due requisiti, il primo è essere in vita e fin qui ci siamo, il secondo è essere riconosciuti e su questo ci stiamo lavorando".

Un passato in una band della zona di Alessandria, da qualche anno Alessandro è cantautore, autoproduce le sue canzoni e i suoi videoclip, ha un profilo instagram in cui racconta la sua vita personale e artistica, è fan di Cesare Cremonini e la sua malattia per lui non è una penalizzazione: "Considero la mia disabilità – racconta – come un mio segno particolare".

La conversazione scivola presto sui suoi obiettivi artistici: "La cosa più bella per un cantante è che il pubblico che ti sta ascoltando canti con te le parole delle tue canzoni, le parole che ha scritto tu – spiega – non c'è niente di più bello ed è ovvio che un cantante voglia calcare i palcoscenici più grandi e importanti, come quello di Sanremo, ma sono anche convinto che pur con tutti i miei sforzi, arrivarci non è impossibile, ma molto improbabile".

"Io non voglio arrivare a Sanremo – prosegue Alessandro – da cantante in carrozzina, ci voglio arrivare da cantante. La vera vittoria sulla disabilità sarà quando sarà diventata quotidianità"

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno