logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Boissano, tragedia in casa: uccide la moglie e poi tenta di togliersi la vita

Tragedia familiare questa mattina in via Marici a Boissano, in provincia di Savona, dove un uomo di 47 anni avrebbe ucciso la compagna, 42, a quanto sembra soffocandola. Dopo aver commesso l’omicidio, avrebbe tentato a sua volta di togliersi la vita tagliandosi le vene, quindi avrebbe chiamato un parente per rivelargli il folle gesto. Proprio questo ultimo ha dato l’allarme. Immediato l’intervento sul posto di carabinieri, polizia municipale, automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Loano.

I fatti sono avvenuti in mattina. Dopo aver strangolato la consorte, il 47enne sarebbe sceso in cantina con l'obiettivo di togliersi la vita. Il pronto intervento del personale sanitario avvertiti della situazione dalla parente ha evitato la morte dell’uomo. Secondo una prima ricostruzione i figli della coppia di 10 e 12 anni, al momento dei fatti stavano dormendo e non si sarebbero accorti di nulla. I due bambini sono stati trasportati per precauzione all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. L'assassino, gravemente ferito, è stato soccorso e trasferito in codice rosso sempre all'ospedale di Pietra Ligure. Sul posto sono arrivati i militari per i rilevi del caso e accertare con chiarezza la dinamica della tragedia familiare.

Themes
ICO