logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Bologna, aeroporto in tilt: pregiudicati magrebini fuggono da pista

Gli stranieri erano fuggiti in Marocco per evitare l'arresto. Stamani il ritorno in Italia, ma per non farsi catturare avevano preparato alla perfezione un piano di fuga, attuato e realizzato senza alcun intoppo: è caccia all'uomo

Per evitare di essere sottoposti ai controlli di routine previsti dopo l'atterraggio del loro volo all'aeroporto di Bologna, due stranieri di nazionalità marocchina hanno messo in atto un piano di fuga studiato a tavolino.

L'aereo, atterrato all'alba di stamani, proveniva da Marrakech. A bordo i due marocchini, che si sono nascosti a lungo nei bagni, prima di attuare il loro piano.

Mentre si formavano le file per il controllo dei documenti, i due clandestini sono riusciti a fuggire, aprendo forzatamente delle porte scorrevoli per raggiungere le reti di recinzione, dotate di filo spinato. Grazie all'utilizzo di abiti o tute indossate ad hoc per l'occasione già prevista, i due sono riusciti a superare agevolmente l'ostacolo spinato ed a fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

Le indagini sono scattate immediatamente e, grazie agli accertamenti effettuati, le forze dell'ordine sono riuscite a risalire all'identità dei fuggiaschi. Si tratta di un 22enne e di un 36enne, attualmente residenti a Torino, con una lunga lista di precedenti per droga a causa dei quali rischiavano l'arresto. Proprio per questo motivo si erano allontanati dal nostro Paese, salvo decidere poi di farvi ritorno con un piano ben preciso per poter sbarcare clandestinamente dal volo proveniente dal Marocco.

L'aeroporto di Bologna è rimasto chiuso dalle 5:30 alle 7:30, con numerosi ritardi e disagi per i passeggeri. I due marocchini sono tuttora ricercati.

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO