Italy

Coronavirus a Piacenza: test negativo su collega del 38enne di Codogno

Sono risultati negativi i test per il coronavirus effettuati su una donna di Piacenza, collega del 38enne di Codogno noto come il paziente uno.

coronavirus-ricercatori

La donna ricoverata a Piacenza nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale cittadino per sospetto coronavirus è risultata negativa ai test clinici che i medici le avevano effettuato nella giornata del 21 febbraio. L’avvio delle analisi con il metodo del tampone faringeo era stato annunciato dalla Regione Emilia Romagna, specificando che, essendo sua collega di lavoro, aveva avuto dei contatti con il 38enne risultato positivo a Codogno.

Coronavirus a Piacenza

L’uomo che nella medesima mattinata si è scoperto avere il virus proveniente dalla Cina lavorava infatti nella stessa azienda della donna. Stando a quanto ricostruito, egli avrebbe partecipato ad una cena con alcuni dipendenti della MAE di Fiorenzuola (in provincia di Piacenza) tra cui uno appena tornato dalla Cina. A scopo precauzionale la stessa azienda è stata chiusa e una squadra sanitaria sta controllando tutti i dipendenti per vedere se siano stati contagiati.

Essendo la donna sintomatica, gli operatori l’hanno portata all’ospedale del capoluogo emiliano-romagnolo per accertamenti.

Qui il personale medico ha effettuato il tampone su un suo campione biologico ma dopo le analisi di laboratorio è risultato che la donna non aveva contratto il coronavirus.

Attivati i protocolli sanitari

A dare le precedenti informazioni nella giornata del 21 febbraio era stato in particolare il sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi. Costui aveva anche aggiunto che c’è piena collaborazione tra il ministero, Regione Lombardia e Regione Emilia-Romagna e le rispettive aziende sanitarie per la gestione della situazione.

L’Asl emiliano-romagnola ha anche confermato la disponibilità delle proprie strutture ospedaliere ad accogliere eventuali pazienti che non possono accedere al Pronto Soccorso di Lodi attualmente chiuso. Sta poi provvedendo a realizzare tutte le misure di isolamento e sorveglianza concordate con i colleghi lombardi.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Brescia Napoli

Cronaca

Durante la partita Brescia-Napoli i tifosi lombardi hanno intonato alcuni cori contro i partenopei, con grida inneggianti al Vesuvio e al Coronavirus

coronavirus-primo-morto-italiano

Cronaca

Padre dell’ex sindaca di Vo’ Euganeo, il 77enne Adriano Trevisan è il primo cittadino italiano morto dopo aver contratto il coronavirus.

coronavirus-imprenditore-cinese

Cronaca

L’imprenditore cinese Francesco Wu ha voluto lanciare un messaggio antirazzista dopo i contagi di coronavirus a Codogno lanciando un ironico hashtag.

Vittorio Feltri

Cronaca

Vittorio Feltri ha voluto esprimere la sua opinione in merito al caso Coronavirus usando delle parole infelici nei confronti dei napoletani