Italy

Coronavirus, Andrea Orlando di nuovo in quarantena: “Ho viaggiato su un aereo dove c’era un contagiato”

Il politico Dem rivela di aver già svolto i primi esami per verificare se c'è stata effettivamente un'infezione, ma non nasconde il fastidio per questa nuova costrizione, dopo il primo isolamento di marzo seguito al risultato positivo dei test effettuati sul segretario del Pd, Nicola Zingaretti

Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella.

Il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, torna per la seconda volta in quarantena. Questa volta, ha spiegato lui stesso in un post sulla sua pagina Facebook, a costringerlo all’isolamento domiciliare è stato un viaggio aereo al quale ha preso parte anche un’altra persona risultata poi affetta da coronavirus: “Ieri sono stato contattato da una dottoressa gentilissima del ministero della Sanità che mi ha comunicato che nei giorni scorsi avevo viaggiato su un aereo dove era presente un passeggero malato di Covid, dovrò osservare per questo alcuni giorni di isolamento – ha spiegato nel post – Pochi minuti dopo mi è arrivata la telefonata dell’Asl del Lazio (poiché mi trovo a Roma) competente, che mi ha dato le indicazioni e le prescrizioni necessarie comprese quelle per fare il tampone”.

Il politico Dem rivela di aver già svolto i primi esami per verificare se c’è stato effettivamente un contagio: “Nel pomeriggio – continua – mi è arrivata la mail con i riferimenti necessari per l’esame che ho fatto oggi. Questa mattina, infatti, nel complesso ospedaliero di S.Maria della Pietà, dopo qualche minuto di attesa, il personale, gentile e professionale, ha fatto il prelievo necessario. Adesso altra quarantena”.

Non nasconde, però, il fastidio per questa nuova costrizione, dopo il primo isolamento di marzo seguito al risultato positivo dei test effettuati sul segretario del Pd, Nicola Zingaretti: “Spero di essere compreso se dico che non sono esattamente entusiasta di questa ulteriore quarantena – conclude – Ringrazio però tutte le donne e gli uomini (del ministero e della Regione Lazio) che hanno attivato e fatto funzionare con efficienza e professionalità questo servizio a tutela della nostra salute. Stiamo vincendo il virus anche grazie a loro”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

“I cazzari del virus”, in edicola e in libreria il nuovo libro di Andrea Scanzi: un diario dalla pandemia – Il booktrailer

next

Football news:

Neymar ha concordato con il PSG che sarebbe stato rilasciato se Barcellona avesse fatto un'offerta (As)
Wigan e ' crollato sotto il controllo esterno. Forse tutto a causa delle tariffe torbide nelle Filippine
Pep sul bagno di Coppa del mondo Manchester City: sono sicuro che ci sarà permesso di giocare in Champions League
Difensore Atletico Berčić: il Real Madrid ha la migliore formazione al mondo
Ronaldo ha segnato il 25 ° gol nella stagione di Serie A(con un rigore!). Tali bombardieri in Juve non era 59 anni
Karl-Heinz Rummenigge: Flick ha portato il bayern al primo posto
Messi non vuole lasciare Barcellona, ma è infelice con Bartomeu (Goal.com)