Italy

Covid Milano, crollano i contagi e le quarantene nelle scuole: «Segnali favorevoli, ma l’attenzione resta alta»

Calano i contagi nelle classi: per la terza settimana consecutiva il report di Ats Milano registra la discesa dei casi a scuola. Sono 446, in calo rispetto ai 641 di sette giorni fa e ai 658 della settimana precedente. «Va mantenuta alta l’attenzione, ma il trend epidemiologico conferma segnali favorevoli», spiega il direttore della Malattie Infettive di Ats Marino Faccini.

Calano anche gli isolamenti, che passano da 8.344 a 5.585. Tranne un piccolo incremento nei nidi, il calo di casi va dalle primarie ai licei. Si conferma l’impatto della campagna vaccinale sugli insegnanti, visto che l’incidenza dei contagi tra il personale scolastico scende al 13 per cento.

I dati che arrivano dal mondo della scuola hanno anche un altro risvolto importante. Come ripetono spesso negli ultimi giorni i tecnici del Cts, la riapertura delle classi, anche dei ragazzi più grandi, in presenza rappresentava un rischio calcolato. Un fronte da difendere per gli ultimi due mesi in vista della fine dell’anno scolastico. Ora che al traguardo mancano poco più di tre settimane, si può cominciare a ragionare su un «tesoretto» di rischio da spostare su altre aperture. E il trend, dopo 21 giorni di calo, sembra segnato.

Football news:

Zinchenko prima della partita con l'Olanda: giochiamo non solo per sé, ma per l'intero paese
La Finlandia ha segnato l'unico colpo, ma ha sorpreso la Danimarca con un trasformatore. Russia meglio preparare in anticipo
Depay ha accettato di andare al Barça. A proposito di trasferimento vogliono annunciare la prossima settimana
Medico della Nazionale Danese: Eriksen respirava mentre correvamo sul campo. Poi tutto è cambiato drasticamente, ma abbiamo tirato fuori
Hazard sulla risata dopo la partenza da Champions League da Chelsea: Zuma e Mehndi non hanno nemmeno detto nulla di divertente. Capisco che male il Real
Dalic prima Dell'Inghilterra: la Croazia non ha paura di nessuno. Se vogliamo solo difendere - siamo condannati
Direttore Inter: Eriksen ha scritto un messaggio nella chat di gruppo ieri. Spera di tornare