Italy

DAL RUOLO IN EUROPA ALL’ECONOMIA, CONTE IN PARLAMENTO

Un incontro con il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi e una telefonata da parte dell’ Alto rappresentante del «ministro degli esteri» europeo e vicepresidente della Commissione Federica Mogherini, un augurio da parte del neo premier spagnolo Pedro Sanchez. Sono gli unici impegni extra che si è concesso il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, chiuso oggi nel suo ufficio di palazzo Chigi per mettere a punto,con i suoi più stretti collaboratori, il discorso programmatico. Quello che terrà domani prima al Senato e poi alla Camera per chiedere la fiducia del Parlamento al governo gialloverde. Con un occhio alla centralità europea, dopo che sull’immigrazione arriva anche l’apertura del presidente francese Emmanuel Macron, quello del premier sarà comunque un discorso sul «programma del cambiamento», l’annuncio in sede parlamentare di quelli che sono i punti qualificanti il contratto di governo tra i due partiti. Nessun cedimento su nessuno dei punti di accordo. Il programma che Conte annuncerà conterrà le promesse elettorali su fisco, reddito e pensione di cittadinanza, superamento della legge Fornero e del regolamento di Dublino. Il rispetto del patto sottoscritto è stato infatti anche il punto fermo delle rassicurazioni che Matteo Salvini avrebbe fatto oggi all’alleato Silvio Berlusconi. In occasione di un incontro che i due leader della coalizione hanno avuto ad Arcore, il Cavaliere avrebbe infatti chiesto garanzie su una serie di nodi, dalla giustizia e quelle questioni riguardanti le sue aziende ma anche le politiche economiche del nuovo governo, come la riduzione delle tasse. E la sicurezza, altro tema che sarà al centro del discorso programmatico di Conte, discorso che sarà ascoltato al Senato dall’ex premier Matteo Renzi, pronto a intervenire al dibattito. Conte intende mostrarsi determinato a rafforzare l’immagine dell’Italia in Europa e le chiamate che gli sono arrivate oggi da Sanchez, Mogherini e Macron lo rassicurano. Con Mogherini si sono ripromessi di organizzare appena possibile un incontro bilaterale. Perchè per Conte, dopo l’appuntamento con la fiducia domani al Senato e mercoledì alla Camera, ci sarà il primo importante impegno internazionale, il G7 in Canada, i cui dossier – anche quelli – sono già sul tavolo per essere studiati e approfonditi. Quello del Canada sarà il suo battesimo internazionale. A margine del G7 avrà anche i primi bilaterali con i leader esteri. Ma intanto tra i partiti si discute delle partite incrociate su viceministri, sottosegretari e capigruppo, presidenti e membri delle commissioni. Un lavoro che riguarderà anche i suoi collaboratori a palazzo Chigi dove Conte ha trascorso tutta la sua giornata di lavoro arrivando di mattina molto presto, dopo aver accompagnato il figlio a scuola che oggi festeggia pure il suo compleanno: Probabilmente senza il padre che ancora a tarda sera pubblica una suo foto su Instagram che lo vede ritratto davanti un computer intento a scrivere il suo discorso. «Al lavoro fino a tarda sera sul discorso alle camere. Domani – commenta – sarà un giorno importante».

Ti potrebbero interessare anche:

Football news:

Alavez ha licenziato Garitano dopo cinque sconfitte consecutive. Il club va al 15 ° posto nella Liga
Manet segna 20 + gol per Liverpool per la terza stagione consecutiva
Se fischi una violazione, fischia anche l'altra. Var gestisce il calcio! Il centrocampista Atletico Dani Garcia sulla partita con il Real Madrid
Lautaro non ha segnato un rigore nella partita contro Bologna
Direttore Generale della bandiera del lavoro sul giocatore, che ha colpito il fulmine: è entrato in coma artificiale. Probabilmente lo porteranno fuori stasera
Il Real Madrid va in pausa per parlare del giudice. In momenti simili a Madrid è stato dato un calcio di rigore, e L'Atletica-No
Sergio Ramos: giocherei a tennis se volessi una confessione personale. Vincere con la squadra è molto bello