Italy

Fugge dai domiciliari per raggiungere la moglie a Roma, ma lei lo convince a consegnarsi

La stazione di Roma Termini dove è avvenuto l’arresto. [Foto di repertorio]
in foto: La stazione di Roma Termini dove è avvenuto l’arresto. [Foto di repertorio]

Fugge dai domiciliari per raggiungere la propria compagna a Roma: ma lei lo convince a consegnarsi ai poliziotti, ed evitare conseguenze peggiori. La sua fuga d'amore è durata così poco meno di 24 ore: si tratta di un cittadino italiano di 48 anni, che si trova in regime di detenzione per alcuni reati. Dopo essere stato detenuto nel carcere di Cosenza, pochi giorni all'uomo erano stati concessi i domiciliari, ma lui non ha resistito: la voglia di rivedere la compagna era troppo forte.

E così da Cosenza ha preso il primo treno ed è corso a Roma, dove vive la donna. Ma di fatto appena arrivato a Roma ha trovato ad attenderlo i poliziotti: l'uomo infatti aveva allertato la donna che gli aveva consigliato di rivolgersi ai poliziotti ed evitare guai peggiori. L'uomo si era così rivolto già durante la fuga ai carabinieri della stazione di Cosenza, che hanno a loro volta dato l'allarme e sollecitato l'intervento della Polizia Ferroviaria della Stazione di Roma Termini, dove l'uomo è arrivato al termine del lungo viaggio dalla Calabria. Gli uomini della polizia ferroviaria, ai quali si è consegnato spontaneamente appena arrivato nella Capitale, lo hanno così condotto nel carcere di Rebibbia. Per lui ora l'accusa è di evasione dal regime degli arresti domiciliari: rischia da uno a tre anni di carcere, come previsto dal codice penale, con pena che tuttavia potrebbe essere diminuita dal momento che l'uomo non ha compiuto effrazioni o minacce, ma soprattutto per essersi costituito spontaneamente alle forze dell'ordine.

Football news:

Thomas Tuchel: se entrambe le gambe sono intatte, potresti vedere il mio sprint di 40 metri
Il PSG ha salvato il favorito di Tuchel: Shupo-Moting ha ottenuto tutto GRATIS, è riuscito a non segnare da un centimetro, e ora ha tirato Parigi in semifinale Champions League
Gian Piero Gasperini: la cosa più triste è che eravamo così vicini. Posso solo ringraziare i ragazzi
Neymar è diventato il giocatore della partita Atalanta-PSG. Ha dato il passaggio
🇫 🇷 Il PSG ha sofferto per tutti i quarti di finale e lo ha girato in 149 secondi. Hanno tolto la maledizione italiana e sono arrivati così lontano in Champions League per la prima volta in 25 anni
😫 🔜 😅 Il dolore del psg si trasformò in felicità: in tre minuti le stelle sofferenti si trasformarono in re celebranti
Il Club Italiano per il 10 ° anno consecutivo non vincerà la Champions League. E ' anti-record