A Montecarlo volano le Frecce d’Argento. Lewis Hamilton  partirà in pole position nel GP di Monaco. Il britannico della Mercedes nell’ultimo giro del Q3 ha messo a segno un tempo strepitoso  1’10”156  tenendosi alle spalle il compagno di team  Bottas. E’ la   quarta prima fila Mercedes consecutiva. Per Hamilton la 58esima pole in carriera.

Tra i due Mercedes ha provato ad inserirsi Max Verstappen, ma le monoposto tedesche anche sul tracciato del Principato hanno conmfermato la loro superiorità. L’olandese è comunque terzo e partirà in secondo fila. Male, malissimo le Ferrari. Sebastian Vettel ha chiuso con il quarto crono ma gli 8 decimi scarsi che lo tengono lontano da Hamilton, in un circuito cittadino come quello di Montecarlo sono quasi una sentenza per la gara di domani.

Un vero disastro invece il 16esimo tempo di Charles Leclerc. Il ferrarista ha pagato a caro prezzo una pessima strategia del suo box, che ha scelto di non mandarlo più in pista con un nuovo set di soft nonostante l’evidente evoluzione della pista. Il tempo ottenuto all’inizio del Q1 non è stato sufficiente a tenerlo tra i primi 15 e, beffa nella beffa , è stato proprio Vettel il pilota che lo ha tagliato fuori definitivamente.

In terza fila scatterà  Pierre Gasly  affiancato dalla Haas di Kevin Magnussen, mentre alle loro spalle ci sono Daniel Ricciardo  con la Renault e la Toro Rosso di  Kvyat. A chiudere la top 10 la McLaren di  Sainz  e l’altra Toro Rosso di  Albon. Grossa delusione per l’Alfa Romeo: Raikkonen partirà 14°,  Antonio Giovinazzi  15°.

Domani prima del via del Gran Premio i 26 piloti della griglia renderanno omaggio alla memoria di Niki Lauda con una breve cerimonia.

Articolo precedente