logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Guttuso, un inedito in mostra

Nel paese della Valceresio l’arte e i grandi artisti erano di casa. Tuttavia raramente si è raggiunto il livello che si toccherà domenica 16 settembre, quando, alle 11.30, verranno presentate due opere sul tema erotico, una di Renato Guttuso e l’altra di Francesco Somaini.

Quella del pittore siciliano che visse per molti anni a Varese è molto più esplicita e rappresenta un argomento trattato in diverse sfumature e svariate immagini grafiche e pittoriche dall’artista.

Quella che sarà esposta nella Sala del Minatore della gipsoteca Enrico Butti è realizzata su carta: si tratta di un inchiostro di china, con un veloce e marcato segno personale quasi istintivo, un guizzo. Mentre quella di Somaini è uno studio per una traccia erotica, un inchiostro dilavato su carta bianca, dove si evince la ricerca dell’artista nell’indagare la natura, le figure e lo spazio compositivo.

Le figure sono temi ricorrenti nella sua lunga produzione artistica, lavori che l’artista studiò attraverso questa tecnica molto personale che fin dalla metà degli Anni ‘70 realizzò nel suo laboratorio a Lomazzo, nel Comasco. Insomma, dopo Francis Bacon, Henri Matisse, Marcel Duchamp e Lucio Fontana WifredoLam, Alberto Giacometti e Giorgio De Chirico, altri due big dell’arte arrivano a Viggiù.

«Si tratta di opere inedite - spiega il responsabile del polo museale di Viggiù, Ignazio Campagna - e che hanno visto in pochi intimi. Anche perché sarà molto suggestivo esporle al pubblico».

L’evento, presentato dalla presidente dell’associazione Amici dei musei civici viggiutesi “Enrico Butti”, Anastasia Avveduto, si inserisce nella rassegna di “Pittori e scultori nei cortili”, in programma sempre domenica, dalle 9 alle 18, quando i cortili del centro storico si trasformeranno in atelier d’arte ospitando opere e laboratori in cui gli artisti si sfideranno a colpi di pennello e scalpello.

© Riproduzione Riservata

Themes
ICO