Una insegnante di 45 anni, Alessandra Francescutti, è stata trovata senza vita  nella sua abitazione di via Conte Camillo Panciera, a Zoppola, in provincia di Pordenone. Un giallo ancora avvolto nel mistero, che nelle ultime ore ha scosso tutta la comunità. Secondo i carabinieri di Fiume Veneto guidati dal comandante Eugenio Mortillaro e ai militari del Norm, che si stanno occupando delle indagini, al momento nessuna ipotesi è da escludere.

Gli inquirenti avrebbero trovato delle tracce di sangue non compatibili con un gesto estremo: la donna è stata trovata in un lago di sangue dal marito, Michele Venier, che nella intorno alle ore 19.30 di sabato 19 settembre è rientrato in casa insieme al figlio di sette anni.  

Giallo a Zoppola, trovata morta Alessandra Francescutti

La vittima era molto conosciuta nella zona, soprattutto a Casarsa, dove era nata e cresciuta. Stimata docente e mamma, aveva appena ottenuto la cattedra a San Vito, alle scuole elementari. Era figlia di Anellina Colussi, poetessa casarsese molto conosciuta e apprezzata per le sue doti di scrittrice in lingua friulana. Il padre invece è Giovanni Francescutti, vicepresidente provinciale della sezione degli alpini. L'abitazione in cui è stato rinvenuto il cadavere è presidiata dai carabinieri, con il medico legale che ha effettuato i rilievi del caso: al momento c'è il massimo riserbo sulle indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Play

Replay

Play Replay Pausa

Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio

Indietro di 10 secondi

Avanti di 10 secondi

Spot

Attiva schermo intero Disattiva schermo intero

Skip

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

In Evidenza