Italy

KLM twitta dove sedersi per non morire in caso di incidente: le proteste sui social

klm

Il tweet di KLM

ROMA – La divisione indiana della compagnia aerea olandese KLM è stata travolta dalle polemiche per un tweet acompagnato dall’hastag “TuesdayTrivia” in cui aveva rivelato dove sedersi per non morire in caso di incidente. E’ stata costretta a cancellare il post e a scusarsi. “Secondo i dati studiati da Time, il tasso di mortalità per i posti al centro dell’aereo è il più alto.

Tuttavia il tasso di mortalità per i sedili nella parte anteriore è leggermente inferiore ed è minimo per i sedili nel terzo posteriore dell’aereo”, c’era scritto nell’inquietante quanto bizzarro tweet. Gli utenti del social media hanno accusato la compagnia di insensibilità per aver condiviso le notizie allarmanti e i passeggeri, in panico, vogliono volare nei posti considerati sicuri. Il messaggio fa parte di una campagna di comunicazione su Twitter. L’account @KLMIndia ha prima chiesto ai follower: “Sai quali sono i posti più sicuri su un aereo?” offrendo a chi indovinava, la possibilità di vincere dei buoni Klm e in seguito ha dato la risposta esatta nel tweet che ha scatenato le polemiche al punto da eliminarlo e chiedere scusa. “Il post era basato su informazioni di trasporto aereo accessibili al pubblico e non un parere di KLM”. Fonte: Daily Mail.

Football news:

Atalanta 8 minuti e 11 secondi ha controllato la palla prima del primo gol nella porta della Juventus
Jović sarà in grado di giocare con Villarreal se il terzo test del virus è negativo
Hodgson sulle minacce di Zaa: ha fatto la cosa giusta quando ha fatto sapere alla gente. Non ci sono scuse
Sethien sulla vacanza di Messi: certo, ha bisogno di lui. Ma il punteggio nella partita contro Valladolid era troppo scivoloso
Immobile - fan della Lazio: alcuni, a quanto pare, hanno una memoria troppo breve. Lasciate in pace la mia famiglia
Holand e ' stato cacciato da un locale notturno in Norvegia
Zinedine Zidane: il Real Madrid è il Real Madrid. Il club piu ' importante della storia