logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Lady Diana, quella sera che uscì travestita da gay ‘eccentrico’: i segreti mai svelati della principessa ‘triste’

Sulla vita di Lady Diana se ne sono dette tante. La principessa è stata spesso al centro del gossip e della cronaca, forse fin troppo. Ma nonostante tutto, ancora oggi, a più di vent’anni da quella tragica scomparsa a Parigi, se ne parla come fosse viva e soprattutto, vengono rivelati particolari sempre nuovi che non smettono di rappresentarla come una del popolo, più che come componente della famiglia reale. Le ultime rivelazioni sulla vita e le abitudini della Principessa Diana sono state rese note da un nuovo documentario “By Royal Appointment: Shops serving the Queen”, trasmesso da Channel 5, in cui la guardia del corpo di Diana, Ken Wharfe, racconta dei particolari inediti sulla mamma di William e Harry.

Lady Diana, rivelazioni inedite

L’insofferenza di Diana nei confronti della vita di corte e delle regole ferree cui la famiglia reale si deve attenere è ormai nota ma, lo ‘sfizio’ che la principessa amava togliersi per sentirsi più vicina alle persone comuni è davvero singolare. Secondo quanto riferito dalla guardia del corpo, infatti, Lady D aveva un disperato bisogno di fare la spesa al supermercato, per avere un contatto con la quotidianità. Comprare patatine McCain e hamburger surgelati per sé e per i figli era un modo per farla sentire ‘normale’. La notizia, rimbalzata sul Mirror e su tutti i tabloid britannici, ha riportato la testimonianza di Wharfe: “Ogni tanto mi diceva: Ken ho bisogno di andare da Marks & Spencer. Era bizzarro vederla camminare tra gli scaffali, nei vari reparti per dirigersi alla sezione alimentari-surgelati. Ed erano incredibili le facce della gente che vedeva passare la futura regina d’Inghilterra…Ricordo che il mio pensiero era sempre lo stesso: ma perché ha bisogno di fare tutto questo? Chissà quanto saranno piene le cucine di Kensington Palace…”. E prosegue: “Tutto veniva dal suo bisogno di sentirsi a contatto con la vita vera, la quotidianità reale. Quella della gente ‘comune’. Le abitudini come andare a fare la spesa al supermercato, per comprare il mangiare… Lei era così”.

Lady Diana, il bisogno di evadere dalla vita di corte

Un altro particolare sulle abitudini di Lady Diana è stato riportato invece da Amica: pare infatti che, sempre per la necessità di avere un approccio diretto con gli altri, la principessa non amasse stringere la mano delle persone indossando i guanti, anzi proprio per questo motivo preferiva toglierli e avere il contatto sensoriale con i sudditi. Ma la rivelazione più singolare riguardante la principessa triste, è stata portata alla luce dall’attore Rami Malek, mentre si preparava al ruolo di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody. Si dice che Lady Diana, per evadere dall’asfissia del protocollo di corte, una sera sia uscita con Freddy Mercury travestita da gay “eccentrico”. Il motivo? Assaporare la vita fuori dalle mura del palazzo e non sentirsi costantemente giudicata.

Leggi anche —> Elisa Isoardi, su Instagram lettura ‘hot’: cosce in mostra e posa sensuale, «Che azzardo!»

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO