Italy

Lazio-Inter 2-1, Milinkovic fa volare i biancocelesti al 2° posto. Young illude Conte

Una Lazio da impazzire. Nel big match della 24a giornata della Serie A 2019/2020 i biancocelesti hanno battuto l'Inter per 2-1 e ha scavalcato i nerazzurri portandosi al secondo posto e a -1 dalla Juventus. Le reti di Immobile e Milinkovic-Savic all'inizio della ripresa hanno reso vano il vantaggio della squadra di Antonio Conte con Young nella prima parte di gara. Nei primi 45′ è stata una partita a scacchi, che ha messo in mostra anche la bravura dei due tecnici nel limitare le offensive avversarie, ma dopo il gol che ha stappato il match i capitolini hanno mostrato più intraprendenza e più voglia di incidere anche sfruttando le incertezze della difesa interista. Ottima la gestione dei momenti dei capitolini e dei cambi di Simone Inzaghi, che da stasera non possono più nascondersi e sono tra le pretendenti allo scudetto.

Savic fa tremare l'Inter, Young la fa sognare

È una gara molto equilibrata quella tra biancocelesti e nerazzurri, le due squadre si rispettano molto ed è tutto studiato nei minimi particolari. All'8′ potrebbe esserci la prima svolta del match  ma il tiro di Milinkovic-Savic si è schiantato sulla traversa della porta di Padelli. Dopo diversi ribaltamenti di fronte senza vere e proprie occasioni è arrivato il vantaggio dell'Inter al 44′ con Ashley Young: dopo un tiro di Candreva respinto in maniera non perfetta da Strakosha è arrivata la conclusione del 34enne inglese arrivato a gennaio, che ha siglato così il suo primo gol in Serie A. L'ultima rete ex Manchester United era arrivata lo scorso 12 dicembre contro l'AZ Alkmaar in Europa League.

Immobile e Milinkovic-Savic portano la Lazio al 2° posto

La squadra di Simone Inzaghi nella ripresa ha trovato subito il punto del pari con un calcio di rigore concesso alla Lazio per l'intervento falloso di de Vrij su Ciro Immobile: al 50′ sul dischetto si è presentato il capocannoniere del campionato e ha infilato il 26° gol in Serie A, il 29° in stagione. Da rivedere l'azione difensiva nerazzurra con l'intervento di Skriniar in anticipo su Padelli in uscita e il conseguente intervento falloso dell'ex Lazio.

Dopo alcune incursioni pericolose sempre a tinte biancocelesti, al 70′ Sergej Milinkovic-Savic ha trovato il gol della vittoria per la Lazio: dopo un grande salvataggio sulla linea di porta di Brozovic la palla finisce sui piedi del centrocampista serbo, che danza davanti a Lukaku e poi calcia di sinistro sul secondo palo. Nel finale da segnalare un gol annullato per fuorigioco a Lautaro e un super salvataggio di Acerbi su un tiro di Lukaku dopo un'incertezza di Luiz Felipe. Al triplice fischio di Rocchi parte la festa biancoceleste all'Olimpico.

Si tratta della seconda sconfitta in campionato per l'Inter, dopo quella casalinga contro la Juventus, e così i nerazzurri ora sono a -3 dalla capolista e -2 proprio dai biancocelesti, che ora sono la seconda forza del campionato e hanno inanellato il 19° risultato utile consecutivo.

Il tabellino di Lazio-Inter

RETI: 44′ Young; 50′ Immobile; 70′ Milinkovic-Savic.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva (80′ Cataldi), Luis Alberto, Jony (63′ Lazzari) ; Immobile, Caicedo (63′ Correa). A disposizione: Guerrieri, Proto, Patric, J. Lukaku, Bastos, Parolo, A. Anderson, Adekanye, Vavro. Allenatore: Simone Inzaghi

INTER (3-5-2): Padelli; Godin (86′ Sanchez), de Vrij, Skriniar; Candreva (76′ Moses), Vecino, Brozovic (76′ Eriksen), Barella, Young;  Lukaku, Lautaro. A disposizione: Handanovic, Stankovic, Berni, Ranocchia, Borja Valero, Agoumé, D'Ambrosio, Biraghi, Bastoni. Allenatore: Antonio Conte.

ARBITRO: Gianluca Rocchi.