Italy

Lombardia, cresce il numero dei morti per droga: 37 nel 2019, dato peggiore dell’ultimo decennio

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Crescono i decessi per droga in Lombardia. Sono state 37, lo scorso anno, le persone morte per overdose di sostanze stupefacenti, secondo quanto reso noto nell'annuale relazione stilata dalla Direzione centrale per i servizi antidroga del ministero dell'Interno. La relazione riguarda lo scorso anno e traccia il quadro delle operazioni antidroga nel nostro Paese e anche delle vittime causate dall'abuso di droga. Ed è, quest'ultimo, un dato particolarmente doloroso per la Lombardia, che lo scorso anno ha registrato il bilancio più pesante dell'ultimo decennio, nel quale le vittime per droga nella regione sono state in totale 240.

Il killer più letale è l'eroina

Se nel 2010 erano state 33 le vittime per abuso di droga, nel corso degli anni il numero si era mediamente abbassato, fino ai 14 del 2017. Ma sia nel 2018 (32 vittime), sia lo scorso anno il numero è tornato a salire. La Lombardia è sul podio delle regioni italiane in questa tristissima classifica, dietro l'Emilia Romagna (53 vittime) e la Toscana (39) e alla pari del Veneto. In totale, in tutta Italia si sono verificati 373 decessi, in aumento dell'11,01 per cento rispetto all'anno precedente. A causare la maggior parte dei decessi l'abuso di eroina, sostanza killer: nel 2019 in tutta Italia 169 decessi sono stati causati dall'eroina, 65 dalla cocaina, 16 dal metadone, 3 dall'amfetamina e un decesso ciascuno dalla metamfetamina, dalle benzodiazepine, dal fentanil (potente farmaco oppioide), dai barbiturici e dalla morfina: in 115 casi la sostanza letale non è stata indicata.

In Lombardia il maggior numero di operazioni antidroga

I dati sui decessi per droga in Lombardia trovano riscontro anche in quelli sulle operazioni antidroga effettuate. La regione, con un totale di 4.915 operazioni (in aumento del 19 per cento rispetto al 2018), emerge infatti come valore assoluto rispetto alle altre regioni. Nelle province lombarde si sono svolte il 19 per cento di tutte le operazioni in Italia, con la provincia di Milano a farla da padrona con il 66,7 per cento delle operazioni regionali. Sono però calati i sequestri di droga, passati dai 6.424 chili del 2018 ai 4.142 del 2019, pari al 35,5 per cento in meno. Per quanto riguarda la tipologia delle droghe sequestrate, la Lombardia si afferma come la "patria" delle droghe sintetiche: il 58 per cento del totale di questi stupefacenti sequestrato in Italia è stato trovato tra i confini regionali lombardi, che custodivano anche il 28,4 per cento di tutta l'eroina sequestrata in Italia: 174,97 chili, il quantitativo più alto della Penisola.

Football news:

Müller davanti a barca: in una partita di questo livello può accadere qualsiasi cosa
Mamman sulla transizione a Sochi: cercherò di ottenere molto con questo grande club
Chakyr non avrebbe dovuto segnare il gol di Langle. L'ex arbitro Anduhar Oliver sulla partita Barcellona-Napoli
Lampard sul compito del Chelsea per la nuova stagione: non vogliamo limitarci solo alla lotta per la top 4
Levandowski ha segnato il 66 ° gol in Champions League ed è arrivato al 4 ° posto, superando Benzema. A Raul cinque palle
Barcellona e Bayern 10 volte ha vinto la Champions League. Gli altri 6 partecipanti hanno 1/4 di finale di 0 coppe
Gennaro Gattuso: Napoli si è addormentato per mezz'ora e ha regalato a barca la vittoria. Abbiamo dominato e picchiato più spesso