logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy
An article was changed on the original website An article was changed on the original website

Messico, eruzione del vulcano Popocatepetl: nube di cenere in cielo

Leggi anche

airbus a320

Esteri

I passeggeri hanno cominciato a preoccuparsi quando l’aereo ha inviato il segnale di emergenza: sono partiti con più di un’ora di ritardo.

fiume-colombia

Esteri

In un video pubblicato su Facebook si può vedere come le acque di questo particolare fiume colombiano appaiano di un color rosso sgargiante.

tahar nizza

Esteri

Tahar ha perso la moglie e il figlio il 14 luglio a Nizza e dopo aver resistito per tre anni si è lasciato morire per la disperazione e il dolore.

parlamento europeo

Esteri

Il Parlamento europeo ha aggiornato i risultati delle elezioni del 26 maggio 2019: analizziamo la geografia delle forze politiche in gioco.

esplosione vulcano messico 2

La "montagna che fuma" dà spettacolo: migliaia i video condivisi sul web della spettacolare esplosione del vulcano messicano.

Forte eruzione del vulcano Popocatepetl in Messico. Alle ore 15.40 UTC un’enorme nube di cenere è salita in cielo, oscurando il Sole: monitorate ben 115 esalazioni accompagnate da gas, ceneri leggere e vapore acqueo. Tre esplosioni e una scossa di terremoto erano state percepite i giorni precedenti. Su internet spopolano i video degli utenti che hanno assistito allo spettacolare fenomeno.

Erutta il vulcano in Messico

Una forte eruzione ha avuto luogo in Messico dal vulcano Popocatepetl intorno alle ore 15.40 UTC di venerdì 14 giugno; una spettacolare nube di cenere vulcanica di 9,8km (32.000 piedi) è salita sul livello del mare. Secondo i dati riportati dal VAAC di Washington, nella stessa giornata – ore 16 UTC, i sistemi di monitoraggio hanno registrato 115 esalazioni, accompagnate da ceneri leggere, gas e vapore acqueo. Nei giorni precedenti erano state osservate anche tre esplosioni: la prima ore 18.22 LT (13 giugno) e le altre due alle ore 04.03 LT e 08.54 LT sempre il 14 giugno.

Nella giornata del 13 giugno è stato segnalato un terremoto vulcano tettonico alle ore 20.40, con una magnitudine di 1,9 e 27 minuti di tremore. E’ stato inoltre monitorato un intenso degassamento durante un sorvolo nella giornata di martedì 11 giugno: nessuna cupola si sarebbe però formata all’interno del cratere, che ha mantenuto le sue dimensioni. CENAPRED, dopo una serie di forti eruzioni, ha alzato il livello di allerta a giallo.

Storia geologica

Il Volcán Popocatépetl, cui nome è una parola azteca usata per indicare “la montagna che fuma”, sorge a 70km da Città del Messico, formando il secondo vulcano più alto del Nord America. Lo stratovulcano contiene un ampio cratere a pareti ripide, che ha modificato nel tempo la sua forma per via di residui di un vulcano precedente. Almeno tre passati coni principali sono stati distrutti nel tempo a seguito di piccole eruzioni.

All rights and copyright belongs to author:
Themes
ICO