logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Migranti, la Francia a Salvini: respingimenti alla frontiera come da prassi

Caos migranti. Dopo la nuova accusa di Matteo Salvini, il quale ha condiviso un video che mostra un altro presunto caso di sconfinamento della Gendarmeria francese al confine con l’Italia, le autorità transalpine hanno fatto sapere che tutte le operazioni “rispettano la prassi concordata“.

Migranti a Claviere: la Francia respinge le accuse di Matteo Salvini

La Francia respinge dunque le accuse di Matteo Salvini, cui si erano aggiunte le segnalazioni da parte di Amnesty International. “Il video mostra una procedura di non ammissione alla frontiera del tutto conforme alla prassi concordata tra la polizia francese e la polizia italiana, nonché al diritto europeo“, fanno sapere da Parigi, negando dunque di aver commesso irregolarità per scaricare i migranti in territorio italiano.

Claviere
Fonte foto: https://www.facebook.com/3-Link-animati-3-118871078147892/?tn-str=k*F

Il Commissario di Bardonecchia al corrente delle operazioni al confine

Stando alla ricostruzione fornita dalle autorità francesi, il Commissario di Bardonecchia era al corrente delle operazioni svolte al confine. Inoltre le operazioni compiute dalla Gendarmeria francese sarebbero unicamente di respingimento di immigrati irregolari provenienti dall’Italia e sprovvisti dei documenti necessari per accedere in territorio francese.

Il video condiviso da Matteo Salvini sulla propria pagina Facebook

Sulla propria pagina Facebook, il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva condiviso un video sulla presunta violazione commessa dalla Gendarmeria francese al confine con l’Italia.

Le immagini mostrano un mezzo della Gendarmeria francese che scorta un gruppo di migranti in territorio italiano. Stando alle accuse, episodi di questo genere si ripeterebbero dal mese di agosto.

ultimo aggiornamento: 20-10-2018

Nicolò Olia

Iscriviti alla Newsletter:

Themes
ICO