Italy

Papa Francesco toglie il cardinalato ad Angelo Becciu: non è più prefetto per le cause dei santi. Ai cronisti: “Preferisco il silenzio”

Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella.

Il cardinale Angelo Becciu si è dimesso e ha rinunciato al cardinalato. Lo comunica il Vaticano. ”Oggi, giovedì 24 settembre, il Santo Padre ha accettato la rinuncia dalla carica di Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e dai diritti connessi al Cardinalato, presentata da Sua Eminenza il Cardinale Giovanni Angelo Becciu”, si legge nella nota. Contattato dall’AdnKronos, Becciu ha risposto con voce spezzata: “Preferisco il silenzio”. Secondo quanto apprende l’agenzia Ansa, la decisione del Papa è stata comunicata poco fa dallo stesso Bergoglio a Becciu in una udienza choc. Fino al giugno 2018 Becciu era stato anche sostituto della segreteria di Stato, in pratica una sorta di vicepremier.

Becciu era finito al centro dell’inchiesta sull’immobile di lusso acquistato dal Vaticano a Londra, per un valore di oltre 200 milioni di euro, quando era sostituto alla Segreteria di Stato della Santa Sede. Più tardi, si era difeso dicendo che qualcuno aveva “approfittato della situazione“. Aveva però anche detto che neanche un penny dell’Obolo di San Pietro era stato usato per l’acquisto dell’immobile e che il palazzo si era “molto rivalutato dopo la Brexit“, sostenendo fosse stato un buon investimento per il Vaticano. Aveva infine rivelato di non essere personalmente indagato essendo stato autorizzato a procedere dai suoi superiori. L’inchiesta ha portato al sequestro di computer e documenti negli uffici della Segreteria di Stato e dell’Aif, e alla sospensione di cinque funzionari, tra cui il direttore dell’Aif Tommaso Di Ruzza e monsignor Mauro Carlino, segretario dello stesso Becciu.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Verona, incendio nella casa di riposo: maxi-operazione di evacuazione di 100 tra ospiti e operatori: “Tutti salvi, quasi un miracolo”

next

Articolo Successivo

Francesco Cherubini, il braccio destro di Paratici che si è interessato dell’esame ‘farsa’ di Suarez: ‘È il tramite col rettore della Statale’

next

Football news:

Josep Bartomeu: non avevo idea di dimettermi. Il Barça avrà trofei in questa stagione
Hazard è pronto. Siamo felici, questa è una buona notizia
Zidane sulle parole di Isco: è ambizione. Tutti vogliono giocare
Bartomeu about VAR: la partita contro il Real Madrid ha messo un rigore inesistente. Abbiamo bisogno di un giusto calcio
Ian Wright: è un peccato che Ozil non stia giocando, ma la tenacia di Arteta ammira
Josep Bartomeu: era importante iniziare una nuova era del Barça con Messi. Gli Interessi del club prima di tutto
Spider-Man è una cheerleader di Barcellona. Tom Holland è stato fotografato con una maglietta catalana