Italy

Prosegue domani il Festival della parola a Chiavari

Prosegue domani il Festival della parola a Chiavari

Prosegue domani il Festival della parola a Chiavari, la giornata ospiterà Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni.

Mercoledì 14 luglio in scena lo spettacolo “Shadows” e a Palazzo Bianco la mostra fotografica “Laos, all’ombra delle dighe”.

Chiavari (GE). Proseguono gli incontri del Festival della Parola di Chiavari “Summer edition”, gli appuntamenti gratuiti tra parole e musica con protagonisti grandi nomi del panorama musicale, artistico e cinematografico che fino al 2 settembre animeranno Piazza Nostra Signora dell’Orto, nel pieno centro della “città dei portici”.

L’ottava edizione del Festival della Parola è organizzata dal Comune di Chiavari – Assessorato al Turismo, con il contributo di Regione Liguria, mentre la produzione è affidata all’associazione Le Muse Novae.

Dopo il successo della prima serata che ha visto protagonista Luciano Ligabue intervistato dal giornalista Massimo Poggini e con la partecipazione dell’autore Massimo Cotto e del regista Duccio Forzano, gli incontri proseguono martedì 13 luglio, alle 21.30, in Piazza Nostra Signora dell’Orto.

A salire sul palco del Festival della Parola 2021 saranno il geologo, divulgatore scientifico e conduttore televisivo Mario Tozzi insieme al cantautore Lorenzo Baglioni, recentemente protagonisti dello spettacolo tra parole e musica “Al clima non ci credo” e autori del libro “Un’ora e mezzo per salvare il mondo” (Rai Libri), che indaga i danni che gli umani stanno arrecando a Madre Natura.

Anch’essi, come Ligabue, sono de sguaines e riceveranno il premio “Ambasciatore della Parola”, per il loro impegno nel trattare in modo originale e sorprendente l’importante tema dei cambiamenti climatici.

Il premio è un nuovo riconoscimento istituito dal Festival della Parola assegnato a personalità di spessore che si sono distinte in ambito culturale, artistico o scientifico ed è assegnato da un comitato composto da giornalisti di settore, presieduto da Massimo Poggini e di cui fanno parte Massimo Cotto, Pierluigi Senatore, Emilio Targia e Marinella Venegoni.

Nel corso della serata, moderata dal giornalista Pierluigi Senatore, Mario Tozzi parlerà anche del suo nuovo libro “Uno scomodo equilibrio. Uomini, virus e pandemie”, edito da Mondadori.

Gli incontri del Festival della Parola “Summer Edition” proseguono mercoledì 14 luglio, sempre alle 21.30 in Piazza Nostra Signora dell’Orto, con lo spettacolo “Shadows – Omaggio a Chet Baker” con l’attore Massimo Popolizio, il jazzista Fabrizio Bosso e il pianista Julian Mazzariello.

“Le memorie perdute” è il titolo del diario di una vita scritto da Chet Baker, ritrovato dieci anni dopo la morte del “James Dean” dei musicisti, progenitore del cool jazz che i musicisti Fabrizio Bosso, Julian Oliver Mazzariello e Massimo Popolizio in questo spettacolo interpretano e rileggono. Le note di Baker saranno restituite dalla tromba di Bosso e le sue memorie dalla voce di Popolizio.

Un incontro che avrà il potere di evocare il passaggio unico su questa terra dello straordinario jazzista, scomparso il 13 maggio 1988 cadendo da una finestra del Prins Hendrik Hotel di Amsterdam.

Nello spettacolo ci sarà spazio per raccontare la sua folle corsa tra musica, eroina, cool jazz, dagli anni Cinquanta agli Ottanta, dentro e fuori dal carcere, di amore in amore, da una parte all’altra dell’Atlantico, fino ad arrivare anche in Italia.

A seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica, dell’allentamento delle misure emergenziali e conformemente alle modalità di ingresso ad altri spettacoli organizzati sul territorio, lo staff del Festival della Parola comunica che per i prossimi eventi in calendario NON sarà necessario munirsi preventivamente di accredito online.

Gli incontri sono a ingresso gratuito fino esaurimento posti e non è necessaria la prenotazione online. I posti a sedere disponibili saranno assegnati liberamente in base all’ordine d’accesso.

A partire da mercoledì 14 luglio sarà anche visitabile la mostra fotografica “Laos, all’ombra delle dighe”, fino a venerdì 3 settembre nell’atrio di Palazzo Bianco e alla Sala della Torre Civica dell’Ufficio IAT, a cura del fotoreporter e filmaker Alessandro Zunino.

Trentacinque immagini che documentano la vita della popolazione “all’ombra” di alcune dighe già costruite, in costruzione e progettate.

Partner dell’edizione 2021 del Festival della Parola “Summer Edition” sono il Ministero della Cultura, Università di Genova, Rai e Banca Carige.

Info: www.festivaldellaparola.eu

Football news:

La Juventus non vuole rinnovare il contratto con Ronaldo a causa dell'alto stipendio. Ma questa estate non andrà via
Oro Tempio-eroismo: ha battuto i giochi con un braccio rotto. La vittoria di Maxim-memoria della mamma
Kepa sul conflitto con Sarri nella finale di Coppa di Lega: questo è un enorme malinteso. Non ho avuto un infortunio, volevo solo tirare il tempo e aiutare la squadra
Il manchester United ha concordato il trasferimento Varano con il Real madrid per 41 milioni di sterline tenendo conto dei bonus
Newcastle vuole firmare Tuanzebe. Il difensore lascerà il Manchester United a causa del trasferimento di Varan
L'ex giocatore della Juventus Giovinco è vicino al passaggio al PAOK
Kepa Pro APL: il campionato più difficile per i portieri. Ma mi sono adattato rapidamente