logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Regionali Emilia Romagna, Sgarbi ironizza: “Un voto, un fungo”

Leggi anche

Meloni sorpassa Salvini

Politica

Stando ai dati rilevati dall’Istituto Ixè, la Meloni sorpassa Salvini in termini di fiducia riscossa tra i cittadini.

vito crimi chi è

Politica

Chi è Vito Crimi, viceministro dell’Interno e possibile sostituto di Di Maio come leader del M5s.

dimissioni di maio m5s

Politica

Dopo le proteste dei dissidenti M5s, Di Maio sembrerebbe deciso a rassegnare le dimissioni. Conte: “Tirato per la giacchetta”.

elezioni regionali emilia romagna 2020 affluenza

Politica

Tutti i dati sull’affluenza alle urne per le elezioni regionali in Emilia Romagna 2020.

Vittorio Sgarbi, in vista dell'appuntamento elettorale in Emilia Romagna, ironizza sul voto di scambio: "Un voto, un fungo".

vittorio sgarbi voto di scambio
vittorio sgarbi voto di scambio

Mancano ormai pochissimi giorni alla chiamata elettorale regionale in Emilia Romagna: il rinnovo della Presidenza della Regione è il 26 gennaio 2020. In vista dell’importante appuntamento, dunque, Vittorio Sgarbi ha puntato utilizzato dell’ironia per parlare del voto di scambio. In un video apparso su Facebook, il critico scende da un furgone con una cassetta di funghi in mano.

Sgarbi, l’ironia sul voto di scambio

Vittorio Sgarbi ha pubblicato un video ironico sul voto di scambio a pochissimi giorni dalle regionali in Emilia Romagna. Il capogruppo di Forza Italia, infatti, appare su un furgoncino con una cassetta di funghi in mano. “Ma cosa fai, stai partendo per una consegna?”, gli hanno chiesto alcuni. “Cosa fai, fai il fungaiolo adesso?”, ironizzano altri. “Andremo lontano” replica il critico.

“Cercheremo di portare funghi in Emilia Romagna: un fungo per uno – aggiunge poi -. Si chiama voto di scambio!”.

Cosa è il voto di scambio

L’articolo 416 del codice penale chiarisce il significato del cosiddetto voto di scambio, ovvero la richiesta di voto che un candidato fa a un elettore in cambio di un tornaconto economico o di altra natura. Ciò non deve per forza avvenire, ma basta che vi sia un accordo tra le parti. Testualmente, la nuova formulazione persegue penalmente “chiunque accetti, direttamente o a mezzo di intermediari, la promessa di procurare voti da parte di soggetti appartenenti alle associazioni di tipo mafioso in cambio di una controprestazione”.

Themes
ICO