logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

Rifiutò le cure contro il tumore per far nascere la figlia: Gemma muore a 29 anni

Pur di far venire al mondo la bimba che portava in grembo, si è rifiutata di sottoporsi alla chemioterapia per contrastare il cancro alle ovaie. Gemma Nuttall, 29enne inglese, è morta. Ha dovuto arrendersi a quel terribile male che la perseguitava ormai da diversi anni. Come si legge sul People, la donna nel 2014 aveva scoperto di essere malata mentre era al quarto mese di gravidanza. Ai medici ha subito fatto capire una cosa: “La bimba deve nascere, io non voglio abortire”. Allo stesso tempo, Gemma ha deciso di non sottoporsi alle necessarie cure. Nonostante il parere dei medici, la futura mamma aveva deciso di portare avanti la gravidanza, ma insieme alla sua bimba anche il tumore stava crescendo dentro di lei. Per salvarle la vita, i medici le hanno dovuto praticare un parto cesareo, facendo nascere alla trentaseiesima settimana la piccola Penelope e operando d'urgenza la neo-mamma, estirpandole il cancro e iniziando a sottoporla a chemioterapia e radioterapia.

Purtroppo il male che aveva colpito Gemma si era esteso alla cervice uterina. Per due anni, la donna si è sottoposta ai trattamenti, anche con l’aiuto della figlioletta che diventava grande. La situazione, ad aprile 2016, era però è peggiorata in maniera irreversibile: il un cancro ha finito per estendersi anche a cervello e polmoni. L'unica possibilità di sopravvivenza, in quel momento, era un costosissimo e sperimentale trattamento, che la famiglia della ragazza aveva deciso di finanziare con una raccolta fondi. Anche l'attrice Kate Winslet aveva solidarizzato con Gemma: “Dobbiamo aiutarla, dobbiamo farlo per lei e soprattutto per la sua bimba, che la ama e ha bisogno di lei”. E Gemma sembrava davvero aver vinto la sua difficilissima battaglia. Pochi mesi dopo, però, l’incubo si è ripresentato: cancro spinale. Il male, poi, era tornato a colpirla di nuovo al cervello e ai polmoni. Gemma purtroppo si è arresa: come rivela la madre sulla pagina della raccolta fondi, la ragazza se ne è andata lo scorso 14 ottobre.

Themes
ICO