Italy

Roland Garros, Berrettini supera Harris. Cinque italiani al terzo turno

Non brillante, ma vincente. E siccome c’era da centrare il record, il risultato viene prima. Mai, nell’era Open, l’Italia aveva portato cinque giocatori al terzo turno del Roland Garros: la cinquina è merito di Matteo Berrettini, che non ha mostrato la miglior versione di se stesso ma è comunque riuscito a venire a capo di una partita complicata contro un avversario, il sudafricano Lloyd Harris, altrettanto fastidioso.

A questo, si è aggiunto il blackout di Berrettini che, dopo essere risalito da 2-4 a 6-4 nel primo set, con 14 errori non forzati nel secondo set ha rimesso Harris in partita.

Il Berrettini del secondo set, questa partita l’avrebbe probabilmente persa: ha fatto in tempo a rientrare nei binari, soprattutto di testa, e a riprendere a comandare, fino al 6-4 4-6 6-2 6-3 finale, che gli regala una grande chance, quella di migliorare il risultato del 2018, quando si fermò al terzo turno: davanti, ora, non c’è Thiem come due anni fa ma il qualificato tedesco Daniel Altmaier, numero 186 del mondo, con la prospettiva di sfidare uno tra Bautista Agut e Carreno Busta negli ottavi e probabilmente Djokovic nei quarti.

Esattamente dall’altra parte del tabellone c’è Stefano Travaglia, che oggi chiuderà il programma sul campo centrale contro Rafa Nadal, in una giornata che vedrà in campo anche Lorenzo Sonego, Marco Cecchinato e Jannik Sinner, oltre a Martina Trevisan che farà di tutto per difendere le nostre quote rosa.

Football news:

Loco ha strappato un pareggio in Austria: allegramente iniziato, fallito e salvato. Lisakovich ha debuttato in Champions League e subito ha segnato il più importante
La locomotiva ha 1 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte nelle partite di partenza nel gruppo Champions League
Meshcheryakov su 2:2 con Salisburgo: la locomotiva ha iniziato con i punti segnati, lavoreremo ulteriormente
Il Real Madrid senza Ramos ha perso 7 delle ultime 8 partite di Champions League
Vinicius ha segnato il minatore 15 secondi dopo essere stato sostituito. Questo è il gol più veloce minimo dalla stagione 2006/07
Modric - 4 ° giocatore del Real Madrid, ha segnato in 35+ anni in Champions League. Di Stefano, Puskas e Chento sono stati prima di lui
La prima partita di AJAX e Liverpool è la preferita di Cruyff. A causa della nebbia della tribuna non ha visto gol, van Gal scivolato senza biglietto, e guardato dal commentatore