Italy

Salisbury, coppia accusa malore in ristorante. La polizia: non è Novichok

17 settembre 2018Un uomo e una donna si sono sentiti male in un ristorante italiano a Salisbury, la città dell'Inghilterra dove il 4 marzo furono avvelenati con l'agente nervino Novichok l'ex spia russa Serghei Skripal e la figlia Yulia. Lo riferisce in un tweet la polizia del Wiltshire, spiegando che un'ambulanza è arrivata alle 18:45 (le 19:45 in Italia) nel ristorante 'Prezzo' sulla High Street. A scopo precauzionale il ristorante è stato chiuso e alcune strade circostanti sono state transennate. Dopo le prime verifiche la polizia ha fatto sapere  che "Non c'è niente che suggerisca che il Novichok sia la sostanza" ad aver causato i malori accusati ieri sera da una coppia in un ristorante italiano a Salisbury. Una delle due persone è di nazionalità russa.   

Dopo il tentato avvelenamento di Skripal e della figlia, per il quale Londra accusa la Russia, è morta una donna, Dawn Sturgess, ricoverata in condizioni critiche all'ospedale di Salisbury insieme al compagno Charlie Rowley per avvelenamento da Novichok. I due erano stati trovati svenuti il 30 giugno nella loro casa di Amesbury, nella contea di Wiltshire, a pochi chilometri da Salisbury. Successivamente è venuto alla luce che l'agente nervino era nascosto all'interno di una bottiglia di profumo che l'uomo aveva trovato e regalato alla compagna, che ha in seguito perso la vita a causa del veleno.

Football news:

Lampard su 3:2 con Crystal Palace: Chelsea ha dovuto uccidere l'intrigo nella partita. Villian e Pulisic erano eccellenti
Il 39enne Belezoglu è il primo giocatore nella storia del campionato turco a segnare in quattro decenni
Attento a come parli quando parli di Firenze. Anche i poveri vengono derubati. I fan di Fiorentina hanno risposto a Ribery
Manchester United e Man City combatteranno dietro Kulibali e Shkrignar
Juventus e Manchester City sono i leader nella lotta per Adam Traor
Pep Guardiola: voglio che messi rimanga a Barcellona
Quique Setien: Certo, possiamo vincere il campionato. Questo è detto dai fatti e dalla matematica