Italy

Sondaggi, Salvini non guadagna consensi dal caso Gregoretti: Lega in calo (al 28,7%)

La strategia comunicativa di Matteo Salvini, che per il caso Gregoretti ha invocato per sé il processo, chiedendo alla Lega di votare contro la relazione di Maurizio Gasparri che voleva negare l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti, non sembra essere stata vincente. Il Carroccio conferma infatti la sua flessione, scendendo ancora lievemente dal 29 al 28,7, pur restando ampiamente il primo partito. È quanto emerge da un sondaggio Ixè per la trasmissione Carta Bianca in onda sui Rai3. La rilevazione è stata effettuata dal 20 al 21 gennaio 2020.

Ma di questo calo non sembra trarne vantaggio il Partito Democratico, che è sceso al 19,9 dal 20% dell'ultima rilevazione. Per il momento il M5s è dato in leggera crescita, al 16,1 dal 15,9. Ma si dovranno valutare nei prossimi giorni la portata del terremoto politico che si è verificato oggi, dopo che Luigi Di Maio ha lasciato il suo ruolo di leader del Movimento, in vista degli Stati Generali di marzo. La portata di quest'evento potrebbe modificare ulteriormente gli equilibri e spostare ulteriormente i consensi, non si sa ancora in quale direzione. Italia viva scende invece al 3,9 dal 4,2%. Fratelli d'Italia è ancora una volta il partito del centrodestra che cresce di più, lo voterebbe l'11,3% degli elettori, (guadagna lo 0,4%). Forza Italia è dato al 7,3% dal 7. Sale anche Più Europa, al 3,4 dal 2,5, scende la Sinistra al 3,1 dal 3,6.

Anche le elezioni in Emilia-Romagna e Calabria, che si terranno il prossimo 26 gennaio, potranno portare sconvolgimenti imprevisti. "Sarà importante l'affluenza. Nelle ultime elezioni europee, in Emilia-Romagna ha lievemente vinto il centrodestra e questa lieve vittoria è dovuta al fatto che hanno votato in moltissimo. La storia ci dice che più persone vanno a votare più vince il centrodestra", ha spiegato Nicola Piepoli, presidente dell'omonimo istituto di sondaggi, a Radio Cusano Campus.

Piepoli ha commentato anche l'endorsement fatto oggi dall'allenatore del Bologna Mihajlovic, che oggi ha invitato a votare per la leghista Borgonzoni: "Quanto può spostare? Dipende dal grado d'influenza che il messaggero ha del proprio messaggio. Il grado di influenza si potrebbe valutare tra lo 0,5 e l'1%. Questi messaggi passano esattamente come lo spirare del vento, ce n'è uno al minuto". Riguardo i consensi a Salvini per la vicenda Gregoretti ha detto: "Molto difficile prevedere se questa vicenda potrà aumentare i consensi di Salvini. Dal mio punto di vista è molto difficile prevedere le reazioni alla salvinianità rispetto alla berlusconità. Può anche darsi che le reazioni dell'elettorato siano uguali".