logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

“Sto con una ragazza e sono felice”. L’inaspettato coming out della giovane politica arriva in diretta tv

È diventa celebre per la sua bravura, ma anche per un video in cui incalza Salvini diventato virale e un investimento sulle pubblicità social tra i più alti, supera la 22 mila preferenze su tre province. Parliamo della talentuosa Elly Schlein che è stata ospite a L’Assedio sul Nove, con Daria Bignardi. La giovane, classe 1985, dopo aver ripercorso le tappe del suo percorso politico che l’hanno portata a diventare vice presidente della Regione Emilia Romagna e aver commentato la situazione politica attuale – ha raccontato anche aspetti inediti della sua vita privata. “Premetto che di solito non parlo mai della mia vita privata, sono molto riservata però faccio un’eccezione.

Sì sono fidanzata, ho avuto diverse relazioni in passato: ho amato molto uomini e ho amato molte donne. In questo momento sto con una ragazza e sono felice finché mi sopporta..”. Schlein, che non è mai stata una militante lgbt e non na fatto una bandiera dei suoi orientamenti sessuali, alla domanda se la compagna cammini un passo avanti o indietro, ha replicato: “Sempre fianco a fianco. Questo è l’importante”. (Continua a leggere dopo la foto)


Elena Ethel Schlein, per tutti Elly, è nata a Lugano, dove torna spesso (“In Ticino ho la famiglia e molti amici”), è figlia di due accademici: la madre, l’italiana Maria Paola Viviani Schlein, è stata preside della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi dell’Insubria; il padre, lo statunitense Melvin Schlein, è professore emerito di Scienze politiche e ha un passato da assistant director alla prestigiosa sede bolognese della Johns Hopkins University. (Continua a leggere dopo la foto)

Scuole ad Agno e maturità a Lugano, Elly (il suo nome è ormai un marchio politico) ha studiato al Dams di Bologna e poi a Giurisprudenza, laurea con il massimo dei voti. Nerd (passione per i videogiochi, Monkey Island in primis), cinefila incallita, amante del rock statunitense (The National su tutti) per due volte (2008 e 2012) volontaria negli Usa per la campagna elettorale di Barack Obama. Il suo impegno nella politica, italiana, si fa più concreto nel 2013. (Continua a leggere dopo la foto)


Democratica di rito civatiano, nel 2013 dà vita a “Occupy Pd”, un movimento di protesta contro i 101 franchi tiratori che in Parlamento hanno appena fermato la corsa di Romano Prodi verso il Colle. Entra nell’Assemblea e nella Direzione nazionale del Pd sulla scia di Pippo Civati, ma nel Pd Elly viene vissuta un po’ come una “aliena”: è arrivata al Nazareno “occupando” i circoli, per quanto non si tratti di una pericolosa militante di sinistra. Finisce, giovanissima, in Europarlamento nel 2014, eletta nel Nord Est con oltre 50 mila preferenze. E ora?

Ti potrebbe anche interessare: Nasce il McCrunchy bread con Nutella. Code ai negozi in tutta Italia

Themes
ICO