Italy

Tragedia a Roma: uccide la moglie, ferisce il figlio e si suicida

Una terribile tragedia si è consumata questa mattina nel quartiere Primavalle, periferia Ovest di Roma.

Un uomo prima ha sparato alla moglie e al figlio e poi ha puntato la pistola su se stesso e fatto fuoco. Secondo le prime informazioni l’aggressore e la consorte sono morti mentre l’altra persona coinvolta suo malgrado nel raid sarebbe in condizioni gravissime. I drammatici fatti sono avvenuti intorno alle 9 in una abitazione di via Francesco Maria Torrigio, al civico 102. A impugnare l'arma è stata una ex guardia giurata, Nicola Russo, 67 anni.

Da una prima ricostruzione è emerso che l’omicidio-suicidio sarebbe avvenuto al culmine di un litigio in famiglia. Sembra che la coppia stesse attraversando un momento di crisi tanto da essere sul punto di separarsi. Stamane la donna di 63 anni, con il figlio di 44, erano andati a casa del marito per prendere alcuni oggetti. Ad accompagnarli c'era anche la nuora che, scampata alla morte, ha raccontato quanto accaduto agli investigatori.

La tensione accumulata o forse qualche scontro verbale hanno esacerbato l’animo del 67enne che ha perso la testa. In pochi attimi la situazione è precipitata. La ex guardia giurata ha prima accoltellato la moglie e, poi, in un delirio di follia ha afferrato la pistola d'ordinanza sparando al figlio e poi alla stessa donna che era a terra sanguinante e priva di conoscenza a causa dei fendenti ricevuti. L’uomo, infine, ha puntato la pistola alla sua tempia e si è sparato.

Subito è scattato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i soccorritori che hanno immediatamente condotto i 3 in ospedale. La donna è però giunta al Gemelli già senza vita. Poco dopo anche il 67enne è stato dichiarato morto. Il figlio di 44 anni, invece, sarebbe in gravissime condizioni e attualmente è in prognosi riservata. I medici per tentare di salvargli la vita lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all'addome.

Gli uomini della Squadra mobile e del commissariato Primavalle intervenuti sul posto hanno avviato le indagini per fare luce su quanto accaduto. Per raccogliere tutti gli elementi utili, gli agenti stanno interrogando le persone che abitano vicino alla casa della ex guardia giurata.

"L'isolato è tipicamente silenzioso, tranquillo e molto vivibile; molte case hanno il giardino o il cortile e spesso si respira convivialità. Escluso un tamponamento che risale all'anno scorso non avevo mai visto una volante ferma in queste vie, almeno negli ultimi 10 anni". Lo ha detto all'Agi Fabrizio, 31 anni, residente in via Francesco Maria Torrigio.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Football news:

C'è una reale possibilità che 50-60 Club falliscano. Il proprietario di Huddersfield sulle conseguenze della pandemia
Valverde sulla partita Con Man City: vogliamo giocare in modo da andare avanti. Il Real farebbe qualsiasi cosa per questo
Grande selezione dalla Roma: Kafu si apre in area di rigore e aspetta un passaggio, ma invece Totti e Baptistuta segnano capolavori
Zabitzer ha avuto il coronavirus ad aprile
Negli anni ' 90, il club russo ha giocato nel campionato di Finlandia: i calciatori hanno portato sigarette, il presidente è andato in campo. E ' finita a causa del default
Flick su Holand: trascorre la prima stagione, quindi è troppo presto per essere paragonato a Lewandowski
Felix ha allungato il legamento del ginocchio durante l'allenamento. Questo è il suo terzo infortunio in una stagione All'Atlético