Italy

Arriva la rete degli hotel "bike friendly": officine, bike wash, assistenza medica e fisioterapica e punti di ricarica e-bike

PONTE DI LEGNO - TONALE. Sono circa 6 milioni le persone che hanno scelto la bicicletta per trascorrere la propria vacanza in Italia. Una crescita del 41% nell’ultimo quinquennio, un valore economico generato che supera i 7,5 miliardi di euro l’anno. E' questo il quadro fotografato dai dati dell'Istituto Nazionale Ricerche Turistiche (ISNART) e da Legambiente

Ed è proprio in questa direzione che si è mosso il comprensorio Ponte di Legno - Tonale, che ha adottato per primo la certificazione per gli alloggi “amici dei ciclisti”. Quest'anno, poi, la mobilità su due ruote ha acquisito un significato ancora più importante: la bici è infatti uno degli strumenti individuati dalle task force governative come più salutari per ridurre i contagi e stimolare un tipo di turismo sostenibile anche dal punto di vista sanitario.
 

Per intercettare questo tipo di turismo, però, servono un'adeguata pianificazione, adeguate strutture e servizi che facilitino il cicloturista, offerte che ne incontrino le peculiarità.

Il comprensorio Pontedilegno-Tonale in questo senso rappresenta una best practice. Non solo per la qualità e la varietà dei percorsi (bike park, sentieri per mountain bike e downhill, oltre alla maestosa Ciclovia dell’Oglio che parte da Ponte di Legno, attraversa il Parco dell'Adamello e si snoda per oltre 280 chilometri). Ma anche per aver ideato un sistema di certificazione che seleziona i “Bike Hotel”, ovvero gli hotel “amici dei ciclisti”. “Con incantevoli camere in albergo o in appartamento, tutte le strutture certificate Bike Hotel offrono un’ospitalità unica che tiene conto delle esigenze dei ciclisti”, spiega Michele Bertolini, consigliere delegato del Consorzio Pontedilegno-Tonale. Il Bike Hotel offre varie alternative per vivere la montagna in bici, adatte a tutti i livelli e tipologie di biker e unite all’ospitalità su misura in ottica “bike friendly” dei nostri operatori.

 Per arrivare a creare una rete di bike hotel certificati (riuniti nel sito pontedilegnotonalebike.com) le strutture ricettive coinvolte nell’iniziativa, a partire dal 2016 hanno aderito a un processo di adeguamento dei servizi bike oriented, che le ha portate a ottenere la certificazione.

 Il disciplinare sul quale devono basarsi è composto da 196 requisiti su categorie molto diverse tra loro. “I nostri bike hotel e tutte le strutture ricettive certificate offrono ai rider servizi esclusivi a loro dedicati - spiega Aldo Bordati, consulente bike per il Consorzio - dal deposito bike al bike wash alla presenza di un’officina interna. E ancora: Per arrivare a creare una rete di bike hotel certificati (riuniti nel sito pontedilegnotonalebike.com) le strutture ricettive coinvolte nell’iniziativa, a partire dal 2016 hanno aderito a un processo di adeguamento dei servizi bike oriented, che le ha portate a ottenere la certificazione.

 Il disciplinare sul quale devono basarsi è composto da 196 requisiti su categorie molto diverse tra loro. “I nostri bike hotel e tutte le strutture ricettive certificate offrono ai rider servizi esclusivi a loro dedicati - spiega Aldo Bordati, consulente bike per il Consorzio - dal deposito bike al bike wash alla presenza di un’officina interna. E ancora: servizio massaggi, assistenza medica e fisioterapica, ristorazione dedicata, punti di ricarica e-bike”.

Football news:

Ole-Gunnar Sulscher: vedremo il miglior Pogba nelle prossime stagioni. Si sta avvicinando al picco
Lothar Matteus: il bayern deve fare molti errori per perdere L'attuale Barca
Pedro ha detto addio al Chelsea: è stato un onore esibirsi per il club ed essere un membro di una grande famiglia
Tammy Abraham: Lewandowski è il miglior attaccante del mondo
Brest Dinamo giocherà con Astana, Celtic - con il KR Reykjavik nel 1 ° turno di qualificazione Champions League
Ronaldo può andare al PSG. Mendes ha parlato con Leonardo (Foot Mercato)
De Ligt salterà 2-3 mesi a causa di un Intervento chirurgico alla spalla