Italy

Atalanta, saranno famosi: da Colley a Sutalo, i 5 nuovi talenti pronti a stupire Gasperini

I nuovi acquisti dell'Atalanta li sta già presentando con largo anticipo Gian Piero Gasperini. Già, perché il tecnico dell'Atalanta, soprattutto durante la gara contro il Brescia, quella vinta 6-2, ha messo in mostra almeno 5 dei nuovi talenti per il nuovo corso della squadra bergamasca. Difficile non tenere sott'occhio i vari Tameze, Cyborra, Colley, Bellanova e Sutalo se, prima degli arrivi di Castagne, Gosens e Hateboer (fra i tanti), nessuno si sarebbe mai aspettato una tale esplosione di questi calciatori sotto l'ala protettrice dello stesso Gasp. E allora cerchiamo di capire chi sono e cosa potranno dare in termini tecnici alla nuova Atalanta o se il tecnico della ‘Dea' in questo finale di stagione, li sta solo mettendo alla prova per testarne le reali capacità.

Chi è Tameze, la nuova scoperta dell'Atalanta

Adrien Tameze è il giocatore, fra questi 5 elencati, con più presenze in questo momento. Arrivato a gennaio dal Lille in prestito con diritto di riscatto, il forte centrocampista francese con passaporto camerunense, a 26 anni, ha l'età giusta per giocare in una squadra come l'Atalanta. Gasperini vede in lui una sorta di nuovo Kessiè, specie per la prestanza fisica e la duttilità in campo. Giocatore anche abile con i piedi, è sceso in campo 8 volte dando già discrete sicurezze a Gasperini.

Nella notte del derby contro il Brescia, in campo è sceso anche Raoul Bellanova. Un giocatore, l'esterno destro che può giocare sia in fase difensiva che offensiva, prelevato in prestito dal Bordeaux. Cresciuto nel settore giovanile del Milan, classe 2000, conta anche una presenza in Ligue 1 e potrebbe presto essere valutato da Gasperini per restare con la Dea.

Cyborra, Colley e Sutalo: chi sono i 3 talenti dell'Atalanta scesi in campo col Brescia

A completare l'opera dei 5 nuovi nomi fatti sbocciare dall'Atalanta, ci sono Lennart Cyborra, Bosko Sutalo e Ebrima Colley. Il primo, classe 1999, tedesco, è stato prelevato a gennaio dall'Heracles, per un'operazione che si è conclusa sui 4 milioni di euro. Ha giocato lungo la fascia sinistra al posto di Gosens e non è detto che possa essere il preludio all'immediato futuro date le tante richieste per il difensore goleador dei bergamschi. Dotato di un buon sinistro e un cross perfetto, Gasperini starebbe sondando la sua velocità di adattamento nel suo gioco.

Al pari di Sutalo, classe 2000, il difensore centrale croato che ha fatto davvero una buona impressione in questo post lockdown. E' sceso in campo già 4 volte in Serie A giocando dal 1′ contro Cagliari (0-1 per l'Atalanta) e appunto Brescia. Bravo sulle palle alte e abile nell'impostare il gioco, si ispira a Sergio Ramos e potrebbe presto prendersi la maglia da titolare con l'Atalanta in vista del prossimo anno. La vera novità assoluta è rappresentata però da Ebrima Colley, attaccante classe 2000, fratello di Omar, difensore della Sampdoria. Contro il Brescia la sua terza presenza in Serie A dopo i 9′ complessivi accumulati nelle sfide contro Bologna e Sassuolo. Velocità e abilità nell'andare ad occupare gli spazi vuoti fra le qualità di questo ragazzo prodotto del vivaio atalantino capace di lasciare subito il segno con un assist nel derby vinto contro il Brescia.

Football news:

Thomas Tuchel: se entrambe le gambe sono intatte, potresti vedere il mio sprint di 40 metri
Il PSG ha salvato il favorito di Tuchel: Shupo-Moting ha ottenuto tutto GRATIS, è riuscito a non segnare da un centimetro, e ora ha tirato Parigi in semifinale Champions League
Gian Piero Gasperini: la cosa più triste è che eravamo così vicini. Posso solo ringraziare i ragazzi
Neymar è diventato il giocatore della partita Atalanta-PSG. Ha dato il passaggio
🇫 🇷 Il PSG ha sofferto per tutti i quarti di finale e lo ha girato in 149 secondi. Hanno tolto la maledizione italiana e sono arrivati così lontano in Champions League per la prima volta in 25 anni
😫 🔜 😅 Il dolore del psg si trasformò in felicità: in tre minuti le stelle sofferenti si trasformarono in re celebranti
Il Club Italiano per il 10 ° anno consecutivo non vincerà la Champions League. E ' anti-record