Italy

Avvistata al largo di San Lorenzo una rara balenottera minore

I perché dei nostri lettori

Perché ritengo il giornale valido con articoli interessanti, redatti da validi giornalisti ed opinionisti. Non ultimo, nonostante sia lontano, sono rimasto attaccato alla mia città, Torino. La possibilità di leggere il giornale online, puntualmente, è per me un vantaggio.

Roberto

I perché dei nostri lettori

La Stampa è autorevole, lineare, ed essenziale. Senza fronzoli. E’ locale e globale. Copre spesso temi e aree geografiche lontane dalle luci della ribalta.

Matteo, Mantova

I perché dei nostri lettori

Sento il bisogno di avere notizie affidabili e controllate sia a livello nazionale che locali. I commenti degli editorialisti sono preziosi, aiutano a leggere tra le righe i fatti.

Angelo, (TO)

I perché dei nostri lettori

Nel 1956 avevo 5 anni e guardavo le foto (le figure) della Stampa che mio padre acquistava ogni giorno. Ho mantenuto l’abitudine paterna, ed in questo periodo, mi è arrivato, da mia figlia, un abbonamento digitale: la ringraziai dicendole che quel cibo per la mia mente, valeva molto di più di una torta di compleanno.

Ezio, Pocapaglia (CN)

I perché dei nostri lettori

Perchè è comodissimo: a disposizione ovunque si sia, disponibile già di notte e a minor costo; ora anche email d'aggiornamento lungo la giornata: cosa si può chiedere di più?

Vittoria, (TO)

Poco traffico in mare ed ecco che le balene si fanno notare. Non solo. Ora è stata avvistata una rara balenottera minore. Lo comunica la biologa marina e capo-missione dell’istituto Tethys che studia e tiene sotto controllo il Santuario dei Cetacei del Mar Ligure. 

Si tratta di un esemplare di circa 7 metri che è stato visto al largo di Santo Stefano al Mare, nell’Imperiese. “A segnalare l'eccezionale avvistamento sono stati Roberto Rebaudo e suo figlio, mentre si godevano una giornata in mare. Hanno subito avvisato l'amico Ivo Ballestreiri, Console del Mare, che a sua volte mi ha avvisato”, dice Sabina Airoldi di Tethys. La studiosa ha confermato che si trattava di una balenottera minore, appunto. 

Si tratta di una specie rara e occasionale per il Mediterraneo. E’ stata segnalata per la prima volta il 19 aprile nel porto di Anzio: si trattava di un piccolo di circa 3 metri e mezzo, ritrovato morto dopo una settimana a Fregene dalla Guardia Costiera. Nessuna traccia della madre. L’avvistamento di ieri è avvenuto precisamente davanti a Torre dei marmi, non lontano dal porto di Marina degli Aregai, a pochissima distanza dalla costa e in un fondale di appena 20 metri di profondità.

Avvistata nel mar Ligure una rara balenottera minore

Dopo la megattera, le pseudorche e le orche dello scorso anno, compare nelle acque italiane un'altra specie occasionale e rara per il Mediterraneo, la balenottera minore.

Cugina della balenottera comune, l'unico misticete (cetaceo con i fanoni al posto dei denti) regolarmente avvistato nel Mare Nostrum, la balenottera minore è lunga in età adulta tra i 6 e i 10 metri. Si tratta di una specie cosmopolita, che si nutre prevalentemente di krill (piccoli gamberetti) e di piccoli pesci. Sembra che partoriscano un piccolo ogni anno (lungo dai 2,5 ai 3 m alla nascita), che viene allattato per circa 5-6 mesi.

Negli ultimi decenni la presenza di questo misticete è stata registrata poche volte in Mediterraeno, una di queste nell'ottobre del 2017 dai biologi di Menkab, che ne hanno incontrato uno splendido esemplare appena fuori dal porto di Savona.

Non si sa se l’esemplare avvistato nell’Imperiese sia la madre del piccolo trovato morto a centinaia di km dalla costa ligure. Al momento non esistono elementi per confermarlo. 

Avvistamenti di specie rare, delfini (tursiopi) che in questi ultimi due mesi si sono avvicinati molto alla costa fino ad entrare in pieno giorno nei porti, continue segnalazioni dalla Guardia Costiera, dai pescatori e dai diportisti che pian paino stanno tornando ad uscire in mare , fanno pensare ad una situazione particolare, forse legata al mancato disturbo degli animali da parte del traffico marittimo.

Per confermarlo bisognerà attendere i risultati delle ricerche che l'Istituto Tethys e gli altri team di ricerca che operano nel Santuario, effettueranno nei prossimi mesi.

Football news:

L'Unione ha sospeso le partite dell'attaccante di Polter. Il giocatore non voleva andare a un taglio di stipendio
Ex assistente di Guardiola: Messi sarà in grado di giocare a centrocampo come Javi in pochi anni
Kanté ha ripreso gli allenamenti individuali alla base del Chelsea
Benjamin Mehndi: io e De Bruyne gareggeremo in Assist quando tornerò in forma migliore
Con L'austriaco carezze rimosso 6 punti per l'inizio di contatto di formazione prima del tempo
APL ritorna il 17 giugno! Questo è un compromesso: la lega voleva tornare prima, i club-ancora più tardi
Delaney su Sancho: ha tutto per entrare nella top 5 dei migliori giocatori del mondo