Italy

Capodanno cinese 2020 Milano: quando si festeggia

Leggi anche

cosa vedere a milano

Cultura Milano

Milano è una delle città più amate e visitate dai turisti: ecco cosa vedere a Milano in uno, due o tre giorni.

carnevale ambrosiano

Cultura Milano

Il Carnevale a Milano si festeggia con il rito Ambrosiano: tutto ciò che c’è da sapere sulla storia e le maschere tradizionali.

silvia potenza 1

Cultura Milano

“Milano? L’unica pecca è che è lontana dal mare”. Le parole di Silvia Potenza nell’intervista per Notizie.it | Milano.

migliori monumenti milano

Cultura Milano

Sono moltissimi i turisti che ogni giorno raggiungono Milano per esplorarla e scoprirne le bellezze: i 10 monumenti imperdibili.

La comunità cinese di Milano si appresta a festeggiare il Capodanno 2020: le date e gli eventi.

capodanno cinese 2020 milano

La città di Milano si appresta a festeggiare la ricorrenza del Capodanno cinese 2020. Come da tradizione, l’inizio del nuovo anno secondo il calendario zodiacale del Paese asiatico sarà salutato con l’affollata sfilata del Dragone in via Sarpi, la via più importante per la comunità cinese. Il 2020 segna l’avvento dell’anno del Topo. Sono previsti festeggiamenti non soltanto nel capoluogo meneghino ma in tutto il territorio italiano, della durata di circa due settimane. Di seguito le informazioni più importanti da conoscere sul Capodanno cinese 2020 a Milano.

Secondo il calendario zodicale della Cina, il capodanno cinese ricade sabato 25 gennaio. In questa data, stando sempre alla tradizione del Paese di Xi Jinping, il Topo prenderà il posto del Maiale. Non sempre però la data del Capodanno cinese coincide con i festeggiamenti della comunità asiatica di Milano.

In genere, infatti, la sfilata del Dragone ha luogo nella domenica successiva alla data ufficiale indicata dal calendario zodiacale.

Quando si festeggia

La sfilata del Dragone in via Sarpi dovrebbe tenersi domenica 2 febbraio, a partire dalle ore 14. Il condizionale è d’obbligo, dal momento che ad oggi non vi è ancora stato alcun annuncio ufficiale a riguardo. Lo scorso anno la sfilata in via Paolo Sarpi era stata organizzata la prima domenica successiva alla data ufficiale del calendario zodiacale, che aveva sancito il passaggio dall’anno del Cane a quello del Maiale.

Sfilata del Dragone in via Sarpi

L’evento tradizionale del Capodanno cinese a Milano è rappresentato dalla sfilata in via Sarpi. Il colore dominante è il rosso, come quello che occupa la quasi totalità della bandiera della Cina. Fuochi d’artificio, urla e canti sono alla base della parata in costume collegata a uno dei giorni più importanti della comunità cinese residente nel comune meneghino.

La partecipazione alla sfilata è gratuita e libera per tutti. Non c’è alcun bisogno di iscriversi all’evento o acquistare un eventuale biglietto. A questo proposito, è importante precisare che la maggioranza dei partecipanti fa parte della comunità cinese di Milano.

La partenza della sfilata è prevista da Piazza Gramsci. La parata in maschera raggiunge via Paolo Sarpi a piedi in poco meno di un km. Per arrivare in Piazza Gramsci si può comodamente prendere la linea 5 della metropolitana fino alla fermata Gerusalemme, e da qui proseguire a piedi per meno di cinque minuti seguendo le indicazioni per il Parco Sempione (direzione sud). Dalla fermata della metro Gerusalemme all’ingresso in Piazza Gramsci la distanza è stimata in circa 400 metri.

La leggenda del Nian

La mitologia cinese insegna ai più piccoli che in passato esisteva una creatura mostruosa di nome Nian.

Sempre secondo la leggenda, il Nian era solito uscire soltanto una volta ogni anno per mangiare gli esseri umani. La popolazione scoprì che per evitare il sacrificio annuale di sangue occorreva spaventare il Nian tramite rumori assordanti e impiegando soprattutto il colore rosso di cui era terrorizzato.

L’anno del Topo

L’ultima volta dell’anno del Topo fu nel 2008. A distanza di 12 anni, il calendario zodicale cinese ripropone il primo animale dello zodiaco cinese. Il 2020 è dunque un anno importante per la comunità cinese di Milano, poiché segna l’inizio di un nuovo ciclo. La fine dell’anno del Topo 2020 è prevista per il giorno 11 febbraio 2021, quando ci sarà il passaggio dal Topo al Bue (secondo dei dodici animali che compongono il calendario zodiacale della Cina).

Chi è nato sotto il segno del Topo si contraddistingue per essere una persona intuitiva, gentile e sempre pronta a stupire. Secondo lo zodiaco cinese, i Topi hanno inoltre uno spiccato senso di osservazione e una fervente immaginazione.