Italy

Carige, Malacalza verso la vittoria Innocenzi e Modiano al comando

L’assemblea del 20 settembre si avvicina, ma Banca Carige in borsa resta sotto la soglia psicologica di 1 centesimo per azione (oggi il titolo vale 0,87 centesimi, come venerdì). Sembrerebbe, salvo clamorosi colpi di scena, la conferma che i mercati non credono al “ribaltone” ma anzi che sostanzialmente i giochi siano fatti.

La lista proposta dall’azionista di maggioranza relativa, il gruppo Malacalza (inizialmente al 23,95% di capitale, ma nel frattempo salito al 27,55%), che propone il banchiere Pietro Modiano (ex Intesa Sanpaolo ed ex Unicredit, attualmente presidente della Sea, società che gestisce gli aeroporti di Milano) come candidato presidente, l’economista Lucrezia Reichlin come suo vice e il banchiere Fabio Innocenzi (attuale numero uno di Ubs Italia, dopo esperienze pregresse in Pioneer Investments, gruppo Unicredit, Cassa di Risparmio del Veneto e gruppo Intesa Sanpaolo) come nuovo amministratore delegato, dovrebbe dunque avere partita vinta.

Il vantaggio di voti era del resto sin dall’inizio consistente: i “pattisti” Raffaele Mincione, Gabriele Volpi e Aldo Spinelli, la cui lista prevederebbe la conferma di Paolo Fiorentino come amministratore delegato e la nomina di Mincione alla presidenza, sono ufficialmente al 15,98% (anche se avevano fatto sapere di essere pronti a salire di almeno un altro 2% per avvicinarsi al traguardo del 20%), ma si sono appena visti ricordare formalmente dalla Banca d’Italia che in assenza di una richiesta a superare il 10%, non potranno fare valere in assemblea più del 9,99% dei diritti di voto.

Non solo: dopo che la Consob ha chiesto a Pop12 (Mincione) di integrare il prospetto informativo pubblicato lo scorso 5 settembre relativo alle sollecitazioni delle deleghe di voto per il rinnovo del Cda, dall’integrazione pubblicata ieri è emerso come il patto stesso rimarrà in vigore solo fino a che non saranno stati deliberati nell’assemblea gli argomenti all’ordine del giorno.

Football news:

Lampard su 3-0 con Watford: vittoria a secco in casa, tre gol segnati-Chelsea ha giocato abbastanza grande
Pulisic su 3:0 con Watford: Chelsea aveva bisogno di questa vittoria. Siamo sicuri che siamo in grado di entrare nella top 4
Rebic ha segnato per il Milan 9 gol in 11 partite di serie A
Mikel Arteta: colpire L'Arsenal in Champions League sembrava impossibile poche settimane fa
🏆 🏆Bayern per la 13a volta ha fatto una doppia d'oro in Germania
Neuer ha dato un assist nella finale di Coppa di Germania con Bayer Leverkusen
Sarri su 4:1 con Torino: la Juve ha avuto un falso senso di sicurezza dopo un paio di teste