Italy

Conte: "No a nuove maggioranze". Salvini lo attacca: "Imbarazzante"

ROMA - "La Presidenza del Consiglio smentisce tutte le ricostruzioni, apparse questa mattina sui giornali, relative alle presunte intenzioni del Presidente Giuseppe Conte. Si chiarisce che il Presidente non è alla ricerca di altre maggioranze diverse da quella che attualmente sostengono il governo. Conte è impegnato con i tavoli di lavoro per l'agenda di governo 2023, tavoli a cui partecipano tutte le forze di maggioranza, IV inclusa. L'unico pensiero del Presidente è rilanciare l'azione di governo per far partire le tante riforme che il Paese aspetta". Lo si legge in una nota

 "In particolare alcuni virgoletti, affermazioni e frasi che ieri sarebbero state scambiate, al Quirinale, nel corso del colloquio avvenuto tra il Presidente della Repubblica Mattarella e il Presidente del Consiglio Conte sono esercizio di fantasia e le connesse ricostruzioni risultano arbitrarie", si legge ancora nella nota della Presidenza del Consiglio.

Il Quirinale esprime "stupore per le ricostruzioni apparse in qualche quotidiano, in cui, anche con virgolettati, si attribuiscono abusivamente intenzioni al Capo dello Stato riguardo alla situazione politica".


SALVINI: "CONTE IMBARAZZANTE" - "Noi non ci fermiamo, continuiamo ad incontrare persone perché vogliamo esser pronti per quando questo Governo andrà a casa. La Lega ambisce a diventare il partito di riferimento dei produttori. Nel Governo si litiga su tutto, Conte è imbarazzante che va al Quirinale a chiedere aiuto". Così il leader della Lega Matteo Salvini a margine dell'iniziativa "Roma Torna Capitale" svoltasi al Palazzo dei Congressi.