Italy

Coronavirus, in Cina sta rallentando: le guarigioni superano i contagi

Il coronavirus sta gradualmente rallentando la sua diffusione in Cina, dove ogni giorno le guarigioni superano sempre di più i nuovi contagi.

coronavirus-cina-contagi

Mentre in Europa – e in particolar modo in Italia – l’emergenza coronavirus di sta diffondendo a macchia d’olio, dalla Cina è giunta la notizia di un consistente rallentamento dell’epidemia, con il numero delle guarigioni che ogni giorno supera sempre di più quello dei nuovi contagi della malattia. Al 28 febbraio 2020 infatti, il bilancio delle guarigioni totali è di 36.117 persone, contro i 78.124 contagiati dall’inizio dell’epidemia nello scorso dicembre. A questi vanno ovviamente aggiunti gli oltre 2.700 decessi nel territorio della Cina continentale.

Coronavirus, l’epidemia rallenta in Cina

Sia in Cina che nella sola provincia dell Hubei, epicentro dell’epidemia di coronavirus, i nuovi contagi diminuiscono di giorno in giorno, anche se le autorità locali ribadiscono come la situazioni resti ancora molto grave soprattutto nella città di Wuhan.

La stessa vicepremier cinese Sun Chunlan ha dichiarato lo scorso 19 febbraio: “Si sono verificati alcuni cambiamenti positivi su prevenzione e controllo dell’epidemia, ma a Wuhan la situazione rimane ancora grave”.

Lo stesso presidente cinese Xi Jinping ha speso alcune parole nei confronti degli operatori sanitari, esortando la popolazione e le autorità a prestare attenzione al loro lavoro in modo che: “Possano focalizzarsi per vincere la battaglia contro l’epidemia del coronavirus”. In Cina, il numero di guarigioni aveva superato per la prima volta quello dei contagi nella giornata del 19 febbraio.

Le guarigioni in Italia

Nel nostro Paese sono invece salite a 46 le guarigioni dal coronavirus, come comunicato nella serata del 28 febbraio dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Nella stessa giornata il bilancio dei contagiati è salito a 821 persone, ai quali si aggiungono anche 21 decessi.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Psicosi da coronavirus anche in Germania

Esteri

I casi da coronavirus in Germania sono saliti a 60, raddoppiando in meno di 24 ore

incendio-parigi

Esteri

Un grosso incendio si è sviluppato a Parigi vicino alla Gare de Lyon, nel corso di forti disordini in occasione del concerto del rapper Fally Ipupa.

Coronavirus Cina cani gatti

Esteri

Più per ragioni culturali che per il coronavirus, una provincia del sud della Cina si avvia al divieto di consumare carni di cani e gatti.

coronavirus bielorussia

Esteri

Coronavirus, italiani in Bielorussia richiamati per fare il test del Covid-19: “Non era possibile rifiutarsi”.