Italy

Coronavirus, morto uno dei due contagiati in Veneto: aveva 77 anni

È morto uno dei due casi di coronavirus registrati in Veneto nella giornata del 21 febbraio. L'uomo era ricoverato in terapia intensiva.

coronavirus-morto-veneto

È morto nella serata del 21 febbraio uno dei due anziani ricoverati in Veneto dopo essere risultati positivi al coronavirus. L’uomo, di 77 anni e residente nel comune di Vo’ Euganeo, si trovava già ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Schiavonia e le sue condizioni erano considerate molto gravi. Si tratta della prima vittima in Italia dell’epidemia di coronavirus.

Coronavirus, primo morto in Veneto

Stando a quanto riportato dagli organi di stampa locali l’uomo sarebbe Adriano Trevisan, padre dell’ex sindaca di Vo’ Euganeo Vanessa Trevisan. Il 77enne era stato inizialmente ricoverato presso l’ospedale di Schiavonia, che verrà ora totalmente sanificato come dichiarato dal Presidente della regione Luca Zaia: “A Schiavonia andiamo gradualmente a svuotare l’ospedale, in maniera tale da sanificare il tutto”. Predisposti anche test clinici per circa 4.200 persone in tutta l’area del padovano e dei Colli Euganei.

Inizialmente le fonti giornalistiche avevano riferito che l’uomo si trovasse nell’ospedale di Padova, ma lo stesso Luca Zaia ha successivamente affermato che a causa del drastico e rapido peggioramento delle sue condizioni di salute non vi è stato il tempo materiale per poterlo trasferire.

L’anziano si trovava ricoverato da una decina di giorni a causa di alcune patologie respiratorie pregresse.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Vittorio Feltri

Cronaca

Vittorio Feltri ha voluto esprimere la sua opinione in merito al caso Coronavirus usando delle parole infelici nei confronti dei napoletani

coronavirus-treno

Cronaca

Un treno Frecciarossa è fermo Bologna per un sospetto caso di coronavirus registrato a bordo. L’uomo ha avuto contatti con il paziente uno di Codogno.

coronavirus falso negativo

Cronaca

Il medico Giorgio Palù dichiara: “Come tutti i test, anche quello per il coronavirus è suscettibile al prelievo”.

coronavirus-comuni-scuole-chiuse

Cronaca

Sono in tutto dodici i comuni che hanno sospeso tutte le loro attività pubbliche a seguito dell’emergenza coronavirus e del focolaio di Codogno.