Italy

Coronavirus Napoli: “Tampone negativo, ti dimettiamo”. E il paziente scoppia a piangere

dimissioni esito tampone
dimissioni esito tampone

Coronavirus Napoli: “Tampone negativo, ti dimettiamo”. E il paziente scoppia a piangere

ROMA – Un paziente scoppia in lacrime dopo aver ricevuto la notizia delle sue dimissioni grazie al tampone finalmente negativo. 

E’ successo nel pomeriggio di lunedì 18 maggio all’ospedale da campo anti-Covid di Ponticelli a Napoli.

Si tratta del primo paziente dimesso da quando l’ospedale è stato innaugurato lo scorso 20 aprile.

Nel video si sente un medico che attraverso l’interfono comunica al paziente il risultato negativo del tampone.

Subito dopo l’uomo scoppia in lacrime e ringrazia tutti i medici che si sono occupati di lui. Il paziente è di Somma Vesuviana e proveniva dall’ospedale Cardarelli dove era stato ricoverato il 29 marzo per insufficienza respiratoria secondaria a polmonite interstiziale da Covid.

Come spiega l’Asl Napoli 1 che ha diffuso il video visbile cliccando qui, a Ponticelli il malato era arrivato il 3 maggio: il personale medico ha spiegato di aver “eseguito la terapia per Covid-19” e di aver “iniziato lo svezzamento graduale dalla ventilazione, passando dalla ventilazione artificiale con metodica di pronazione tramite cannula tracheostomica alle semplici cannule nasali”.

Poi la bella notizia data dai medici al malato nelle scorse ore, ossia l’esito negativo del tampone faringeo e le dimissioni dalla struttura napoletana (fonte: Today, YouTube).

Football news:

Rüdiger convince Havertz a trasferirsi a Chelsea. Ha fatto la stessa cosa con Werner
Sethien ha inventato un nuovo schema che si adatta perfettamente a Barcellona. Questo è un ibrido 4-4-2 rombo
Ronaldo ha postato una foto sul lettino: Ricarica🔋☀️😉 💪 🏼
Ancora una volta stringiamo la mano a Carlos Tevez 🤝 darà uno stipendio di sei mesi alle vittime della pandemia
Cesc Fabregas: per me, Messi è il migliore. Vuole sempre vincere
Le partite di ritorno di 1/8 di finale di Champions League e 6 partite di Europa League si svolgeranno negli stadi delle squadre casalinghe
Rivaldo: parlando del VAR Barcellona cerca di distogliere l'attenzione dai problemi reali del club